Francesco Paolantoni schiacciato dai rimpianti confessa tutto: "Ho detto troppi no"

Protagonista di disavventure in questi giorni è Francesco Paolantoni, e il comico ne ha parlato a modo suo attraverso i social, della sua ironia e simpatia che lo caratterizzano e ne fanno una delle immancabili apparizioni del programma Rai. Uno, tutto è possibile stasera, condotto dall'amico Stefano De Martino. Nel corso della sua carriera Paolantoni ha parlato delle tante occasioni che si sarebbe perso a causa della pigrizia e della sua voglia di rimanere nella natia Napoli, che gli ha anche dato modo di incontrare molte celebrità e musicisti, tra cui Pino Daniele.

LEGGI ANCHE: GF Vip, Barù fa alla grande, finisce tutto in tribunale: "Mi condanna" [https://excelenzemeridinali.it/2022/03/02/gf-vip-baru-lha-fatta -grossa-ends- tutto -in tribunale-mi ha denunciato /] Ecco cosa ha raccontato di sé Paolantoni in un'intervista a Il Fatto Quotidiano: "Di solito una carriera si costruisce sul 'no'. L'ho superato.

Oltre a costruirlo, ho anche smontato, più che altro per pigrizia e paura di non divertirmi. Recentemente sono migliorato. Caro maestro, mi hanno consigliato una serie tv sulla scuola: Emily al posto mio O Solfrizzi; forse ho sbagliato lì, ma per sei mesi non volevo trasferirmi a Urbino.

Cosa c'è a Urbino? Niente! Il pensiero di lasciare Napoli mi faceva strozzare; un'altra volta, dopo Bacio e Abbraccio, stavo per scrivere un film con Paolo Virzì. E poi niente. Fa risalire la sua carriera a Mai Dire Gol fin dall'inizio: «Dopo Mai Dire Gol, i dirigenti di Medusa mi hanno inseguito per fare un mio film: No, non credo sia il momento giusto.

Il film di Medusa, perché non era Non ero pronto per scriverne uno, ho solo chiesto a molti giovani sceneggiatori di inviarmi il loro lavoro, uno di loro mi ha inviato un piccolo tema, ma non faceva parte della mia immagine artistica, ne volevo uno più comico, ho rifiutato. fa male? È Paul Sorrentino: Ma devo dirti una cosa; poi questa gente, a vent'anni di distanza, la ricorda ancora. Esatto.

Insomma, non lasciare mai Napoli. Anche da bambino, quando i miei colleghi andavano a Roma o Milano, io Neanch'io. Devo stare qui.

In questi profumi, colori, persone. E questo dramma: la commedia è in tutti noi". Leggi anche: Amici 21, tocca la lite in casa, interviene LDA: "Tu non posso permettermi" [https://cellenceemeridinali.

it/2022/03/02/friends-21-touched-the-brawl-in-the-house-lda-you-can't-afford-intervenes/] Lui Non si può non parlare di un'icona musicale, uno dei figli dei napoletani, un uomo che i napoletani amavano, Pino Daniele: mi sono divertito con lui: aveva un'ironia molto napoletana, era una beffa mortale By. ] -Posto/]

Lascia un commento