Uomini e Donne, Ida Platano vittima di un furto per strada: “Mio figlio era spaventato”

?
Ida Platano, vittima della rapina a Verona. La donna sul trono è andata su Instagram per raccontare ai suoi follower lo spiacevole incidente di domenica scorsa, quando lei e il figlio Samuel stavano passeggiando nel centro di Verona. Fortunatamente, si è accorta in tempo che il suo telefono era stato rubato ed è intervenuta immediatamente, anche se l'incidente ha terrorizzato il piccolo Samuel. Dopo che il panico è passato, Ada ha raccontato ai suoi follower cosa era successo. Pochi giorni dopo, la donna bresciana è scattata su Instagram Stories con una risata su quanto accaduto a Verona perché tutto stava andando bene. "Il mio telefono è stato rubato mentre stavamo camminando. Non so come me ne sono accorto, ma mi sono girato e ho pensato 'cosa ci fa quel ragazzo con il mio telefono in mano?'. Gli ho dato un pugno un paio di volte, poi l'ho tirato indietro . Gli ho detto ogni genere di cose", ha spiegato Ada. "Mio figlio era terrorizzato ma per fortuna due signore ci hanno aiutato e soprattutto rassicurato Samuele. Viva le donne! Gli uomini non ci hanno aiutato per niente... Conclusione: Sammy aveva una madre fortissima. Oggi Samuele ha 10 anni, e gli disse in una lezione su Uomini e Donne: "Samuele è l'amore della mia vita. Amo essere madre, anche se essere madre e padre è estenuante. Mio figlio è nato in una breve relazione, ma io la desidero così tanto. Ero un po' rigido riguardo alla sua educazione, e me ne rendo conto, ma ci tengo molto alle regole”. Nello show, infatti, la donna le ha detto più volte di scegliere di rimanere incinta da sola perché il padre avrebbe deciso di non interessarsi nel bambino.

Lascia un commento