Terremoto Paolo Bonolis: ci prova ma non ce la fa | Un dramma

?
Paolo Bonolis è senza dubbio il conduttore più chiacchierato del piccolo schermo. Ma per lui, questa volta, c'è l'amara notizia che uno dei più famosi direttori d'orchestra della nostra nazione ha alle spalle una grande causa. Molti dei programmi radiofonici che Paolo Bonolis ha introdotto nei suoi corsi hanno influenzato il panorama televisivo italiano. Una presenza costante, ma questa volta non sembra in grado di farlo. Ecco la cosa. Il dramma di Paolo Bonolis Il suo debutto televisivo è stato Bim Bum Bam nel 1980. Paolo Bonolis ha continuato a scalare la vetta del successo, infatti, nel 1996 ha raggiunto Canale 5 con il programma Tira e Molla. Nella sua carriera Paolo Bonolis ha diretto più di 40 spettacoli. Paolo Bonolis è un volto famosissimo e negli spettacoli che è noto al pubblico ricordiamo Hello Darwin, Il senso della vita, Scherzi a Parte, Chi ha incastrato Peter Pan e l'attuale format di Avanti Un altro. Paolo Bonolis sembra essere uno dei direttori d'orchestra più pagati in Italia finora, secondo Italia Oggi. Il suo reddito annuo è di circa 9 milioni di euro. Plays di Paolo Bonolis Bonolis porta tante novità ogni anno, in particolare il formato Avanti e un altro, che riceve così tante riproduzioni. Infatti ha deciso di suonare anche una nuova versione dello spettacolo serale, o un altro Avanti, anche di notte! Nel viaggio Bonolis è stato sempre accompagnato dal collega e amico fidato Luca Laurenti, amato e ammirato dal pubblico, ma Bonolis non è riuscito a vincere dopo tanti anni. Di questo si tratta: Mediaset e Rai sono state in competizione. Da un lato la rete Mediaset ha schierato Paolo Bonolis e Avanti per ottenere più ascolti possibili, dall'altro Flavio Insinna schierato L'Eredità. Due diversi modi di comandare, due diversi formati. Mentre Bonolis e Laurenti hanno saputo intrattenere e tenere dietro lo schermo milioni di spettatori con i loro format, Flavio Insinna de L'Eredità ha avuto più successo. I numeri del pubblico parlano da soli.

Lascia un commento