La storia di Apricot, una cagnolina randagia che non riusciva a partorire

Apricot, cagnolina randagia rimasta incinta per ben 7 volte ma non riusciva a partorire. La veterinaria più famosa di Londra si occupa di lei e finalmente...?
La storia di Apricot Dog è davvero toccante, ci mostra cosa sono i volontari e cosa fanno ogni giorno in tutto il mondo per salvare i nostri amici a quattro zampe. La vita di una persona non è facile. Ogni giorno lottava per trovare cibo e pernottamenti e per proteggersi dalle intemperie. Per molto tempo Kyoko ha vissuto una vita simile. Era incinta e, proprio mentre era nata, le successe una cosa terribile. Il cucciolo tra le sue braccia è nato senza vita, bloccato nel canale del parto. Il cane non poteva muoversi, era molto doloroso. Fortunatamente, un residente locale è venuto a conoscenza delle sue condizioni e ha lanciato l'allarme ad Animal Rescue, un gruppo di soccorso per animali che aiuta i cani randagi bisognosi. Uno dei soccorritori si è precipitato sul posto e, dopo aver valutato la situazione, si è subito reso conto che il cane doveva essere portato dal veterinario il prima possibile. Al suo arrivo in clinica, l'équipe medica le ha somministrato sedativi ed eseguito un taglio cesareo. C'erano altri cuccioli nel suo corpo e, con l'intervento dei soccorritori, Kyoko ha dato alla luce sei cuccioli con successo. Quando si è svegliata dall'operazione, è stata in grado di allattare al seno la sua prole. Sfortunatamente, dopo poche ore, tre dei sei cuccioli si sono ammalati gravemente e alla fine hanno fallito. Nonostante il dolore per la perdita, l'amorevole mamma continua a prendersi cura dei suoi tre cuccioli rimasti. Non appena la clinica è stata dimessa, il volontario ha portato la mamma e il cucciolo al canile e oggi li ha seguiti con i suoi colleghi. A quel tempo, i bambini saranno anche responsabili della ricerca delle famiglie. Kyoko è stata salvata in tempo grazie a un uomo che non era indifferente alla miseria dei senzatetto e all'enorme lavoro dei volontari.

Apricot è una cagnolina randagia che non riusciva a partorire. Dopo aver tentato in tutti i modi, i volontari dell'associazione animalista hanno deciso di portarla in una clinica veterinaria, dove è stata operata. Ora è finalmente in grado di avere dei cuccioli.

Apricot è una cagnolina randagia che non riusciva a partorire. Molte volte, dopo aver tentato inutilmente di mettere al mondo i suoi cuccioli, era stata portata in un rifugio. Qui tutti erano disposti ad aiutarla, ma il parto continuava a presentare problemi e la piccola Apricot non riusciva proprio a farcela. Un giorno, però, arrivò in quel rifugio un'altra cagnolina con dei cuccioli: anche lei era stata abbandonata e sembrava molto malridotta. Ma proprio grazie all'aiuto degli altri cani del rifugio, la femmina riuscì a partorire i suoi piccoli senza problemi. Apricot li vide e fu subito affascinata da loro: non vedeva l'ora di prenderli in braccio e coccolarli. Da quel momento in poi decise che avrebbe fatto di tutto per averli anche lei...

Il racconto di questa cagnolina che purtroppo ha avuto una vita difficile ma che alla fine è riuscita a trovare la felicità è commovente. La sua tenacia e il suo amore sono davvero straordinari.

Il racconto della storia di Apricot, una cagnolina randagia che non riusciva a partorire, mi ha commosso. È particolarmente toccante il fatto che questo animale sia riuscito a conquistare il cuore di chi si è preso cura di lui nonostante le avversità. La tenacia di Apricot lo ha portato alla vita e questo dimostra quanto gli animali possano essere forti anche quando tutto sembra perduto.

Lascia un commento