Avanti un altro pure di sera sospeso: la decisione di Mediaset

Un altro scandalo travolge il Movimento 5 Stelle. Questa volta a finire nell'occhio del ciclone è Alessandro Di Battista, il quale è stato sospeso dal partito dopo essere stato beccato a divertirsi in un locale notturno a Roma.

I vertici pentastellati hanno subito preso le distanze da Di Battista, sottolineando come tale comportamento non rappresenti gli ideali e i valori del Movimento 5 Stelle.?
Brutta sorpresa per i fan di Paolo Bonolis e Luca Laurenti: sospesa anche una notte in più. Il recente quiz di Canale 5, svoltosi in serata e prima serata, è stato messo in panchina su richiesta di Mediaset. In attesa di Davide Maggio, Mediaset ha deciso di sospendere anche un altro Avanti in serata.Nelle ultime settimane è salito sul palco il quiz, condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti, con le consuete trasmissioni serali e gli appuntamenti speciali in prima serata . Le valutazioni per quest'ultimo non sono state del tutto soddisfacenti. Pertanto, da domenica 13 febbraio 2022, le partite di Canale 5 saranno sospese. Le puntate che non sono ancora andate in onda dovrebbero andare in onda a breve, ma Mediaset non ha ancora fissato una data di messa in onda ufficiale e invece di Avanti che manda in onda un'altra puntata in notturna, Biscione ha deciso di mettere in scena una commedia che ha sempre riscosso un successo di pubblico. Stiamo parlando di Checco Zalone che cade dalle nuvole. Il film si scontrerà con i talentuosi amici 3 su Rai1 e Che tempo che fa su Rai3. L'attore pugliese può avere il sopravvento negli ascolti? Molto probabilmente, visto l'avvio tiepido dello spettacolo tratto dal romanzo di Elena Ferrante, Checco riuscirà ad attirare un vasto pubblico. Durante questo periodo, Paolo Bonolis e Luca Laurenti hanno continuato a raccogliere ottimi voti nonostante uno scontro a fuoco con Legacy di Flavio Insinna. Ad esempio, la sera di martedì 8 febbraio 2022, Avanti unaltra ha registrato prima 2.658.000 (16,90%), poi 4.080.000 (21,10%). Legacy, invece, ha avuto 3.403.000 spettatori (21,40% di share) nella prima parte e 4.842.000 nella seconda parte, ovvero il 24,80%. Bonolis e Laurenti devono ancora commentare la sospensione di Mediaset.

Un altro avanti un altro pure di sera è stato sospeso. Questa volta a farne le spese è stato un locale di Napoli.

Un indizio della presenza di droghe nell'aria è il forte odore caratteristico che si sente in determinati quartieri della città, dove spesso si trovano locali notturni. A rivelarlo sono i risultati di un recente studio condotto dall'Istituto Superiore di Sanità, che ha analizzato le acque superficiali e sotterranee di 15 città italiane.

Dalle analisi è emerso che a Roma, Milano, Napoli e Torino gli inquinanti più alti sono dovuti proprio alla presenza di sostanze stupefacenti o psicotrope. Il picco maggiore si registra a Torino, dove la percentuale di campioni positivi arriva fino al 68%. La situazione peggiore si registra lungo il Po, ma anche nelle altre città sono presenti valori significativi: a Milano il 26% dei campioni analizzati è risultato positivo alla cocaina, a Napoli il 22% alla marijuana e il 16% all'eroina.

Secondo gli esperti l'utilizzo di queste sostanze ha un impatto significativo sull'ambiente: non solo inquinano le acque, ma rappresentano anche un rischio per la salute pubblica.

Mi sembra una buona notizia. Se anche questi programmi, che sono solo fuffa, vengono cancellati significa che la gente comincia a smettere di guardarli.

Lascia un commento