Eurovision 2022: aria di tempesta tra i conduttori

L' Eurovision Song Contest 2022 atterra a Torino, tutto è pronto per lo show musicale dell'anno. Aria di tempesta tra i conduttori che si preparano per la serata del 14 maggio. 

L'Eurovision è alle porte e questa volta Torino ospiterà una delle manifestazioni musicali più importanti dell'anno. L'Italia intera ringrazia i Maneskin che con la loro "Zitti e Buoni" hanno riportato l'evento a casa almeno per un anno. Saranno invece Mahmood e Blanco a rappresentare il paese a maggio con la benedizione di Amadeus. Proprio il direttore di Sanremo ha annunciato sul palco dell'Ariston i tre conduttori che saranno protagonisti della finale. Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika condurranno l'evento sperando che ci arrivino tutti interi.

C'era grande attesa sui social per i nomi dei conduttori e una volta scongiurato il pericolo Malgioglio, i fan sono impazziti all'idea di vedere sullo stesso palco tre personaggi amatissimi. A quanto pare però non è tutto rose e fiori. Mentre sul palco dell'Ariston i tre sono apparsi molto affiatati e felicissimi di aver ottenuto quest' incarico, dietro le quinte sono iniziate a trapelare le prime indiscrezioni. Pare proprio che ci sia competizione riguardo lo show, il 14 maggio sarà infatti una serata ricca di artisti con tempi televisivi serratissimi.  Gli ultimi pettegolezzi parlano di conflitto tra Cattelan e la Pausini che vorrebbero più spazio all'interno della serata, a restarne fuori è Mika che pare si accontenti. C'è da dire che durante le apparizioni pubbliche i tre non hanno mai mostrato atteggiamenti di ostilità, al contrario sono sempre apparsi affiatati.

Eurovision Song Contest: odi et amo tra i condutto

I timonieri dell'Eurovision sono stati apprezzati sin da subito. Alessandro Cattelan è già noto al grande pubblico grazie alla decennale conduzione di X Factor e al suo recente debutto in prima serata su Rai Uno. Il conduttore è amatissimo dai giovani ma anche dal pubblico adulto che ha imparato ad apprezzare la sua irriverenza. Al centro del trio, proprio come le grandi donne c'è Laura Pausini. 

La cantante è una vera e propria fuoriclasse che non ha bisogno di presentazioni. La sua presenza all'Eurovision avvicina molto l'evento al grande pubblico della televisione riportando quel pizzico di semplicità tutta italiana tipica delle sue origini romagnole. A fare da ago della bilancia e a quanto pare anche da pacificatore è Mika. L'artista è ormai stato adottato a tutti gli effetti dall'Italia e ha da pochissimi mesi terminato il suo lavoro al tavolo dei giudici di X Factor.

Un parterre decisamente diverso che però potrebbe rivelarsi una vera scoperta. La curiosità è alle stelle ma mancano ancora diversi mesi all'evento. Se è vero che tra Cattelan e la Pausini ci sono incomprensioni, il tempo è dalla loro parte per assicurare uno show d'altri tempi ricco di contaminazione.

Lascia un commento