Sanremo 2022, Emma Marrone e Francesca Michielin stravolgeranno il festival: ecco i dettagli

E' già stato annunciato dal conduttore e direttore Artistico Amadeus che quest'anno, al Festival di Sanremo 2022, ne vedremo davvero delle belle. Sì, perché già si è parlato del "palco sul mare", in collegamento con l'Ariston dalla nave Costa Toscana, forse per sorprendere quegli spettatori delusi dalla scorsa edizione, fortemente penalizzata dalle misure anti-Covid, e poi c'è stato tutto quell'hype sull'eventuale partecipazione di Fiorello anche quest'anno, cosa che sembrava da escludere a priori e invece pare che, almeno la prima serata, Ciuri ci sarà.

Insomma, quella di quest'anno sarà un'edizione memorabile, che sicuramente riscatterà la precedente. E tra le novità ci sarà anche una collaborazione tra Emma Marrone e Francesca Michielin in un'esibizione mai vista prima. Infatti, durante la serata delle cover, la bella e brava giudice di X Factor canterà ...Baby one more time, singolo storico che sancì l'esordio di Britney Spears nel panorama musicale internazionale nell'ormai lontano 1998. E nel corso di tutta la gara canora, la sua direttrice d'orchestra sarà proprio Francesca Michielin.

In un'intervista a La Stampa, Emma, che tra l'altro è molto somigliante a Britney fisicamente, ha spiegato perché ha scelto proprio questo brano come cover: “Sia io che Francesca Michielin, che sarà la mia direttrice d’orchestra e ha subito abbracciato il progetto della cover, siamo da sempre delle ”popppettare” orgogliose e fan di Britney; in più il testo del pezzo è fortissimo. Della situazione che ha vissuto se ne è parlato tanto e ripeto, quando ho ascoltato l’audio del momento in cui le è stato finalmente permesso di parlare davanti al giudice, mi sono scese le lacrime. La sua situazione ha avuto un peso artistico e umano incredibile soprattutto pensando a quelle donne che hanno vissuto disagi e continuano a viverli tuttora perché vessate da padri padroni, compagni violenti, familiari senza scrupoli, amici parassiti”.

La Marrone si riferisce certamente al fatto che Britney Spears, dopo un violento esaurimento nervoso di cui è stata vittima nel 2007 (in parte dovuto forse alle continue pressioni della famiglia sulla sua carriera), era stata interdetta per cui suo padre era diventato suo tutore gestendo tutto il patrimonio della popstar, privando così la figlia della sua indipendenza economica. Per questo Emma ha proseguito: “Era una bambina, una ragazza giovanissima quando proprio partendo da questo brano ha cambiato la storia della musica pop mondiale e il padre, la persona che dovrebbe esserti più vicina, aiutarti, consigliarti per il meglio, l’ha vessata e trattata come un oggetto. Se con la cover sarà fedele all’originale? Naturalmente io e Francesca abbiamo riarrangiato la canzone per riuscire a coinvolgere tutti gli elementi dell’orchestra e vedrete: sarà uno spettacolo”.

 

Lascia un commento