Ornella Muti Sul Palco Dell'ariston: Uno Spettacolo Imperdibile!

Ornella Muti, nata Francesca Romana Rivelli, sta vivendo una nuova giovinezza. Mostra il suo corpo mozzafiato con orgoglio e fascino, portando la sua età con eleganza. La donna che stasera salirà sul palco del Teatro Ariston per guidare il battesimo del Festival di Sanremo 2022 è un'icona del cinema italiano, capace di emergere come un tornado tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80.

Ancor prima, a soli 14 anni, nel 1969, debutta sul grande schermo l'attrice protagonista del film di Damiano Damiani. È una personalità capace di anticipare i tempi, di fare scelte coraggiose. Nel film, ha interpretato un'adolescente della provincia siciliana che ha rifiutato un matrimonio con il fucile. Fu lo stesso Damiani a consigliarle di cambiare nome, perché c'era già un'altra attrice con lo stesso cognome: Luisa Rivelli.

Un incontro cambiò la sua carriera, quello con Mario Monicelli che la volle nel 1974 nel ruolo della giovane e bella Vincenzina, al fianco di Ugo Tognazzi. Un film che le ha fatto fare l'ultimo passo verso la celebrità. Tra l'altro una curiosità su di lei: l'ha girata mentre era incinta di lei, la primogenita dei suoi figli, da un padre mai rivelato pubblicamente, che le è sempre più vicino come consulente della madre, tanto da .

Lascia un commento