GF VIP, Soleil fatta fuori da Delia: "E' stata una sconfitta per me, non ci sta". Piovono insulti

Soleil Sorge ha perso uno dei televoti più importanti di tutto il suo  percorso all'interno del Grande Fratello Vip, vedendo Delia Duran scavalcarla e in corsa per diventare la prima finalista della sesta edizione del reality show di Canale5. La bionda influencer italoamericana ha preso molto male la vittoria della rivale e, durante una pausa pubblicitaria, si è avventata molto duramente su Delia, per poi sfogarsi sugli ultimi risvolti dello show che nessuno avrebbe mai potuto immaginare.

Il comportamento sportivo non è esattamente una caratteristica del carattere di Soleil Sorge, che odia perdere, soprattutto quando si confronta con la sua rivale numero uno Delia Duran. Il televoto settimanale del Grande Fratello Vip ha reso la modella sudamericana, in maniera anche piuttosto imprevedibile, una dei preferiti del pubblico, consentendo a Delia di accaparrarsi un posto da papabile finalista e arrivare direttamente a marzo 2022 senza preoccuparsi delle prossime nomination. Logicamente Soleil non ha preso bene questa sconfitta, in quanto non è la prima volta che perde il suo scettro di "preferita del pubblico" negli ultimi tempi, e per questo se l'è presa con la Duran.

Approfittando della pausa pubblicitaria, Sorge ha sbottato: “Puoi smetterla di parlarmi? […] Amore l’unica che si è sempre fatta rispettare in questa situazione sono io. Non so proprio di cosa stai parlando. Non è certo colpa mia se tuo marito si è innamorato di me e fatti due domande, perché mi stai stancando”. Delia, imperturbabile e con le lacrime agli occhi dalla felicità, ha accusato Soleil di essere semplicemente invidiosa, invitandola ad incassare la sconfitta.

Come riportato da Biccy, Soleil si è poi sfogata a lungo sull'accaduto: “Qua dentro mezza casa non mi sopporta e ricevo da loro soltanto cattiverie. Adesso però anche il pubblico preferisce una Delia che è appena arrivata e sta facendo dei siparietti. Allora faccio le mie valutazioni, sono esausta giuro […] Credo sia stata una sconfitta per me, ma che abbia anche vinto l’odio contro l’amore. Il pubblico che premia Delia al posto mio o di Giucas, non ci sta. […] Viene premiato un teatrino del genere rispetto a due persone che hanno dato veramente tanto. Anche Clarissa e Manuel che pur di non dire una cosa oggettiva appoggiano Delia, ma sopratutto era evidente che era contro di me”

 

Ma il malumore di Soleil Sorge non è dipeso soltanto dai suoi screzi con Delia. Dopo essere stata sconfitta da Delia Duran, l'influencer italo-americana è diventata protagonista di un'accesa discussione in diretta con Manila Nazzaro. Come tutti abbiamo avuto modo di constatare, infatti, l'amicizia nata al Grande Fratello Vip tra la ex Miss Italia e Soleil è ufficialmente giunta al termine: "Offendi e ridicolizzi tutto il mio da fare qui dentro, io non lo accetto più [...] Ha fatto piangere tutta la Casa" ha sbottato Manila scagliandosi contro l'influencer, che non ha nascosto la sua delusione "Mi hai delusa! Qui dentro mi sento l’ultima ruota del carro. Vengo costantemente additata e ogni cosa viene strumentalizzata per darmi un giudizio".

Poi Soleil ha continuato: "O sono la carnefice o sono la vittima. Sono cinque mesi che subisco attacchi e non ne posso più" ha asserito, visibilmente provata dalla situazione "Ti fa comodo continuare a sparlarmi dietro. Dici solo cattiverie. Appena hai potuto hai raggirato il tuo parere sulla mia persona rivalutando quattro mesi, giudicandomi e dicendomi cose assurde". La replica di Manila non si è fatta di certo attendere: "Lei mi ha accusato di strategia e mi fa molto sorridere. [...] Nel momento in cui è arrivata Delia mi sembrava normale accoglierla".

 

A spezzare la lancia a favore di Soleil è stato Alessandro Basciano: "Penso che questo avvicinamento a Delia da parte di Manila non mi è piaciuto. Va bene l'accoglienza, ma non condivido il resto". A condividere questo pensiero anche Katia Ricciarelli: "Non capisco cosa sia successo. Stavamo sempre insieme. Queste battute non bastano per distruggere cinque mesi di amicizia. Allora non era amicizia".

Lascia un commento