Selvaggia Lucarelli querelata da Salvini: questa volta finisce male

Attenzione, il Matteone nazionale è entrato in modalità "Antonella Mosetti" e ha querelato Selvaggia Lucarelli. Lo ha rivelato la stessa giudice di Ballando con le Stelle, ieri sera, sul suo profilo Instagram. La giornalista ha ricevuto una denuncia per "diffamazione" e giustamente si è chiesta come mai un politico che si è battuto per seppellire il DDL Zan al grido di "basta reati di opinione" abbia presentato la denuncia proprio su questa base.

“Matteo Salvini e la sua querela per una mia opinione. Ma non era quello famoso perché diceva che non si processano le idee? Questo almeno quando c’era da affossare la legge Zan. – si legge su Domani – Il poliziotto che mi ha notificato il tutto era molto gentile, si è scusato per la convocazione urgente, mi ha spiegato di essere stato incaricato dalla Digos di una città del nord Italia di farmi alcune domande.

C’era un’indagine che mi riguardava a seguito di una denuncia per diffamazione. «Una denuncia di chi?». «Di Matteo Salvini», mi ha risposto il commissario con l’espressione di chi mi aveva appena diagnosticato un herpes zoster.

Matteo Salvini. Quello che “basta reati d’opinione”, quello che ha contribuito ad affossare la legge Zan perché «un conto sono le minacce, gli insulti o l’istigazione al terrorismo, altra cosa sono le idee, belle o brutte, che si possono confutare ma non arrestare”.

 

Perché Matteo Salvini ha fatto causa a Selvaggia Lucarelli? Il motivo della denuncia del leader della Lega (Nord) risiede in un tweet che ha fatto Selvaggia Lucarelli in cui commentava la presenza di Salvini e Giorgia Meloni al funerale del cantante di Amici Michele Merlo.

“Il mio commento nel post era «La presenza di Salvini e la Meloni al funerale di un ex ragazzo di Amici morto per una leucemia fulminante, perché? È un funerale in cui la presenza della politica dovrebbe significare qualcosa? No, solo passerella. Con tanto di cartolina da pubblicare sui social». Dunque, per questo post su Facebook Matteo Salvini si è rivolto alla Digos”.

 

In effetti la Lucarelli tutti i torti non ha, ma non è certo la prima volta che la bella giudice del noto programma condotto da Milly Carlucci si fa notare per le sue considerazioni schiette e taglienti. Per ora non si hanno ancora notizie su come finirà la vicenda, ma vista la determinazione di Matteo Salvini nei confronti di Selvaggia, oltretutto per un tweet che, tutto sommato, non è nemmeno dei più "fastidiosi" che abbia scritto la giornalista finora, ai più maliziosi verrebbe da pensare che il politico voglia utilizzare questo episodio come pretesto per togliersi "qualche sassolino dalla scarpa".

Lascia un commento