“mi Ha Drogata E Violentata!” La Denuncia Shock Contro Il Cantante Discusso: “è Successo Tutto Questo, Orribile”

L'attrice dice di essere stata spesso picchiata, minacciata e umiliata da Manson. “Mi ha quasi strangolato una volta. Mi ha dato un pugno in faccia. Mi ha lanciato contro un muro. Mi ha schiaffeggiato. Mi ha preso a calci. Mi ha preso a calci in testa. Mi ha tirato i capelli. Mi ha strappato i vestiti. Si è messa le mani intorno al collo ", ha detto Wood in un'intervista a Rolling Stone. Evan Rachel Wood dice di essere stata spesso picchiata, minacciata e umiliata da Marilyn Manson. L'attrice racconta di essere stata spesso picchiata, minacciata e umiliata da Marilyn Manson. “Mi ha quasi strangolato una volta. Mi ha dato un pugno in faccia. Mi ha lanciato contro il muro. Mi ha schiaffeggiato. Mi ha preso a calci. Mi ha preso a calci in testa. Mi ha tirato i capelli. Mi ha strappato i vestiti. Mi ha messo le mani intorno al collo”, ha detto Wood in un'intervista a Rolling Stone.

La donna, come alcuni sapranno, ha testimoniato al Congresso nel 2018 sulla sua esperienza traumatica come parte del suo sostegno a un disegno di legge per aiutare le vittime di aggressioni sessuali. Ma nella lunga confessione, l'attrice è stata attenta a non menzionare mai. il nome del suo presunto aggressore. C'è da dire, però, che molti sui social hanno ipotizzato che potesse essere la rock star Marilyn Manson. Come spiega Evan Rachel Wood in "Phoenix Rising - Part One: Don't Fall", temeva che Manson o uno dei suoi fan potessero danneggiare suo figlio, la sua famiglia o se stessa se lo avesse menzionato. direttamente.

Il documentario della regista Amy Berg mostra i suoi fan come persone note per non essere rilassate e ottimiste di fronte alle critiche al loro idolo. Ma è davvero così? Non proprio. Il regista del documentario su Evan, Rachel Wood, ha poi sottolineato che, per quanto ingiusto possa essere, Marilyn Manson era una delle preferite degli adolescenti che hanno commesso il massacro alla Columbine High School - un tratto importante per molti.

Evan Rachel Wood, nel documentario, ha raccontato come il suo ex fosse fisicamente, sessualmente e psicologicamente violento. La crudeltà includeva drogarla e poi violentarla mentre stavano girando il video musicale per la sua canzone "Heart-Shaped Glasses". Finora solo la prima parte di questa serie HBO (composta da due parti) è stata resa disponibile e mostrata attraverso il Sundance Film Festival. Ora Marilyn Manson sta affrontando momenti difficili. La sua reputazione di lui, inoltre, non è delle migliori: proprio come Evan Rachel Wood, molte altre donne, come l'attrice Esme Bianco, hanno affermato di aver subito simili abusi da parte della cantante.

Lascia un commento