Luca È Morto A 31 Anni Dopo Una Dura Battaglia: Era Un Grande Persona

Luca Bolletta, a soli 31 anni, è morto per una grave malattia che lo ha sfinito. I suoi cari, amici e colleghi sono devastati dal dolore per la sua prematura scomparsa. Molti avevano sperato in una sua guarigione miracolosa, ma il suo stato clinico era troppo grave e il suo cuore aveva smesso di battere, lasciando tutti nella tristezza più assoluta.

Luca Bolletta ha lavorato come avvocato nello studio legale “Conti e Liso”, situato nel centro storico del comune di Senigallia, in provincia di Ancona. La sua morte di lui è avvenuta esattamente il 21 gennaio e in poche ore la notizia si era diffusa ovunque. Era considerato una brava persona, un vero gentiluomo. Impossibile trovare qualcuno che abbia un'opinione negativa su di lui.

Luca Bolletta, dodici anni fa, aveva avuto anche un'esperienza politica, correndo con l'Idv alle elezioni comunali. I suoi compagni di lista gli hanno rivolto parole di lode, definendolo amato da tutti e molto discreto.

Era una persona di grande integrità morale e culturale. Era un esempio per tutti noi ”Luca Bolletta era un avvocato molto dedito al suo lavoro, tanto che tutti i suoi clienti sono sempre rimasti soddisfatti. Ma il destino gli è stato davvero crudele, come testimonia il collega Domenico Riso: “Era una persona semplicemente splendida. Apparentemente schivo e riservato, era animato da una profonda passione per la professione di avvocato e non solo. Era una persona di grande integrità morale e culturale. È stato un esempio per tutti noi. "

Luca Bolletta è stato un avvocato molto competente e umano. Morì prematuramente in un incidente stradale, lasciando la moglie e la famiglia. Il suo corpo fu sepolto nel cimitero.

Lascia un commento