Stefano De Martino confessa: "Sogno di..."

Stefano De Martino dialoga a tarda notte con S'è fare notte di Maurizio Costanzo su Rai Uno. Il conduttore 32enne, che è stato il volto di Amici, ha svelato il suo più grande augurio per il futuro: "Sogno di lavorare con mio figlio Santiago". È ossessionato dai figli della sua ex moglie Belen Rodriguez.

"Sono diventato padre a 23 anni ed ero il giusto livello di incoscienza per rendermi facile scegliere di avere figli." Santiago, che ora ha 8 anni, mi ha seguito in TV ed era lo spettatore che temevo di più. Ci sono cose che non gli piacciono, cose che gli piacciono di più, e io sono un grande sostenitore delle sue opinioni, infatti a volte mi vengono in mente idee, acronimi e vedo come reagisce.

Un giorno il mio sogno è lavorare con lui e contagiarlo con la mia passione, ma come tutti i padri non voglio avere fretta: voglio che faccia quello che gli piace fare", spiega De Martino. Per Costanzo "Era bene, ma suonava sempre da minore" per Stefano, l'ex ballerino ha spiegato: "Ricordo, nel tempo, ho portato una sensazione e una sensazione di inadeguatezza, ed è ancora il mio lavoro con il motore. Sono sempre in contatto con persone migliori e più anziane, il che mi fa sentire sempre molto fuori posto.

Cerco di realizzarlo perché cerco il disagio per progredire”. Da piccolo Stefano De Martino aveva altri progetti per la sua carriera: “In realtà non volevo fare il ballerino. Mio padre ballava, ma io sono nato nel bar di mio nonno ed ero convinto che avrei portato avanti l'attività di mio nonno, pensavo di fare il barista".

Poi una donna ha cambiato destino: Maria de Filippi. La napoletana deve tutto a DeFilippi: "Maria ha sviluppato fin da subito una relazione quasi zia e nipote. Al primo casting abbiamo avuto una piccola parte al petto, abbiamo improvvisato e il comitato ha detto sì, no.

Sono stato subito scartato, e lei, che a quanto pare aveva il naso solido, e io ero l'eccezione alla regola delle conferme, mi ha portato in commissione e mi ha chiesto: "Ma perché hai mollato questo ragazzo?". La sua ascesa, insomma, mi ha promosso, almeno inizialmente: è stato uno dei grandi crocevia della vita. "

Lascia un commento