L'amore tossico di Simona Marchini, tormentata dal padre della figlia

Un altro giorno, Simona Marchini su Oggi racconta un uomo che crede essere il Principe Azzurro, il suo primo marito, il padre di sua figlia. Tuttavia, un principe che presto si trasformò in un aspetto diverso era qualcosa che non si sarebbe mai aspettata. "Sentì il bisogno di dominarmi completamente", spiega Simona Marchini, che le disse di essere incinta e che il marito le aveva promesso di tornare a Roma, ma lei non poteva rinunciare all'attività di famiglia, suo fratello, sua madre, ma è arrivato.

Non ha avuto il coraggio di dirle la verità. Così è tornata a Roma da sola con sette mesi di cancro infantile, ha dato alla luce una figlia e ha vissuto nella casa dei suoi genitori. "Era un uomo molto intelligente e istruito, ma molto manipolatore, e mi ha detto che ero emotivamente disturbato e vulnerabile.

Ero malato quando ho avuto questo trattamento e mi ha detto che era tutto vero, aveva ragione. Simone credeva lui e lei era perplessa: "Io non sono né carne né pesce, dovevo chiedere soldi a mio padre e un parrucchiere". Come ha detto l'attrice, questo tipo di Il dolore è ancora lì: "Mi vergognavo, poi è caduto a parte, volevo un'ultima chiarezza, c'era, ha detto che non sarebbe venuto a Roma".

La interrogò per ore, sfinindola, per quanto riguarda il suo esaurimento nervoso mentre il padre della figlia è ancora furioso, convincendola che è lui il uno con il problema mentale. Sua figlia Roberta ha un messaggio, così simile a lei, così sarcastico, a Simone Marchi "Uno dei tuoi punti di forza è che sfidi l'impossibile, mi ricordo quando è nato mio figlio, eri a teatro, e potresti volare subito dopo la sua nascita e scattare la prima foto di lui che abbiamo ancora Foto. Abbiamo sopportato mezz'ora di difetti, secondo me ha ascoltato troppe persone che non doveva, e ora inizia a scrivere e a rubare a giornalisti e scrittori».

Roberta è una scrittrice e la gioia più grande di Simone.

Lascia un commento