Piedi al limite, “Provo ribrezzo”: l’atroce sofferenza di Lisa

Per anni, Lisa soffriva di un dolore insopportabile e non riusciva a camminare, quindi ha riferito il suo caso a un podologo. Per otto anni Lisa soffriva di dolori ai piedi da alluce valgo: è stata una vera prova, soprattutto per lei come parrucchiera, che ha dovuto sedersi per ore e ore. Dovrebbe indossare scarpe aperte perché le scarpe chiuse sono una tortura per lei.

Ma Lisa si vergognava di mostrare quanto fossero magri i suoi piedi: la deformità dell'alluce causava anche quello che viene chiamato un dito a martello. Non può percorrere lunghe distanze, in breve, non può condurre una vita normale. Cosa ti dirà la dottoressa Ebonie Vincent? Quando hai l'alluce valgo, non puoi esercitare troppa pressione sulle dita dei piedi, quindi il peso si sposta sul resto del piede e quindi causa altri problemi, come un effetto domino.

Ecco come la dott.ssa Ebonie di "Feet to the limit" ha spiegato la metatarsalgia nei piedi di Lisa: le teste metatarsali sono in flessione plantare piuttosto che dorsale, quindi ogni passo esercita troppa pressione sui cuscinetti e provoca allucinazioni. Durante l'operazione, il Dr.

Vincent ha dovuto ruotare il primo metatarso nella posizione corretta e renderlo il più dritto possibile. Inserisce un piccolo ago nell'osso: vi appoggia il localizzatore mentre l'assistente lo ruota. Dopo aver tagliato alcune ossa, inserisci una tavola per mantenerla dritta.

Dopo aver posizionato l'alluce, si passa alla testa di martello. Grazie all'impianto, la posizione del secondo dito tornerà a quella del dito naturale.

Lascia un commento