Massimiliano Gallo ricorda suo padre Nunzio: "Il mio supereroe, non volevo invecchiasse"

Ospite della trasmissione di Rai 1 "Oggi è un altro giorno" condotta da Serena Bortone, Massimiliano Gallo ricorda il padre Nunzio, autore del musical "Mamma" che è diventato un passaparola intergenerazionale. L'attore napoletano, che di recente ha recitato in due serie tv di successo "I Bastardi di Pizzofalcone" e "Imma Tataranni - Sostituto procuratore" nel sud Italia, ha detto di suo padre: "Quando è invecchiato, ho capito che mi arrabbiavo con lui perché non accettare che i suoi anni passino. È stato un padre molto affettuoso che si sforza di fornire un servizio di qualità nelle relazioni.

Spero che sarà sempre il mio supereroe, chiarisco a mia figlia che non lo sono e parlo con lei in modo molto calmo". Successivamente, Massimiliano Gallo ha parlato del romanzo "Imma Tataranni - Procuratore aggiunto" ambientato a Matera, raccontando il segreto del grande successo della serie Rai, il campione di ascolti: "La Rai Uno ha mandato un grande messaggio che mette in evidenza che anche gli uomini possono proiettare in casa, soprattutto in una città del sud Italia come Matera. Sono felice di essere un personaggio lontano da ogni stereotipo.

La regia è molto precisa, i traduttori sono molto bravi. Non posso dire cosa accadrà stasera, ma il rapporto tra il mio personaggio e Imma si svilupperà".

Lascia un commento