Barbara D'Urso: "Sempre attaccata ai tubi", la devastante lotta contro il tumore

Da diversi anni è un volto noto ai milioni di italiani che hanno seguito il suo spettacolo. Sembra che la vita di Barbara Durso sia ricca e appagante. C'è stato infatti un tempo in cui era la regina degli ascolti Mediaset con Maria De Filippi in sua compagnia.

Poi il suo formato ha iniziato a stancarsi e il suo ruolo è diminuito. "Live non è la D'Urso" e "Pomeriggio 5" potrebbero presto essere archiviati: Mediaset sembra voler affidare a loro "La pupa e il nerd". Non si sa cosa accadrà dopo l'estate del 2022.

Tuttavia, il passato di Barbara D'Urso non è solo un enorme successo televisivo in termini di ascolti. Lontano dalle telecamere, "Carmelita" soffre come tanti altri mortali. Dal punto di vista emotivo, l'ospite è stato sposato una sola volta, da soli 4 anni.

Dal 2002 al 2006 suo marito è stato Michele Carfora: una storia appassionata finita bruscamente. L'unica consolazione è che i due sono in buoni rapporti e la rottura è avvenuta senza drammi o problemi. Un trauma più grave si è verificato in un'età molto vulnerabile: a 11 anni Carmela ha perso la madre ed è stata colpita da un grave (allora) tumore.

In uno degli episodi di "Five PM" in onda negli ultimi anni, l'ospite ha approfondito questo punto. "Conosco molto bene il linfoma di Hodgkin: attacca il sistema linfatico. Oggi è guarito.

Quando ero bambino non esisteva un trattamento efficace perché si conosceva appena. Mia madre era giovane quando era giovane. Appena partita".

la donna morì quando aveva quarant'anni. Anni dopo, suo padre si risposò, ma nessuna donna poteva sostituire sua madre. "Mi mancano i suoi abbracci: era sempre legata a tubi e contagocce ed è diventato molto difficile abbracciarla.

Era costretta a stare a letto per lunghi periodi di tempo". A causa di quel trauma, Barbara ha ammesso che anche da adulta ha avuto difficoltà ad abbracciare altre persone. Per guarire dal trauma psicologico che ne seguì, tentò anche la psicoanalisi, spesso cercando l'aiuto di uno specialista, ma non riuscì a colmare l'enorme deficit emotivo.

In un certo senso, i suoi figli la fanno sentire meglio, ma come sappiamo, una madre non dimentica mai se stessa per tutta la vita. Pochi giorni fa "Carmelita" ha ricordato un'altra persona scomparsa che non apparteneva alla sua famiglia: nell'anniversario della morte di Stefano D'Orazio, ha postato una foto del cantante sul suo profilo Instagram. "È passato un anno.

.. mi manchi tanto, per sempre nel mio cuore", hanno aggiunto alcune facce tristi e cuori rossi. Ovviamente, l'ospite ha un rapporto molto speciale con il memorabile membro di Winnie the Pooh.

Lascia un commento