Loredana Bertè, la confessione shock: "Io violentata a 16 anni. Ringrazierò per sempre Ligabue"

Loredana Bertè è oggi ospite di Silvia Toffanin nel soggiorno di "Verissimo". La cantante calabrese ha svelato come è nato il singolo "I'm No Longer Silent", scritto per lei da Luciano Ligabue. La rocker ha avuto il coraggio di sporgere denuncia nel settembre 2020 e ha parlato apertamente nel soggiorno di "Verissimo" del grande regalo che l'amica e collega Ligabue le ha fatto.

Loredana è rimasta in silenzio per molto tempo, ma poi si è fatta coraggio per raccontare cosa è successo quando era una ragazza in tv. La violenza ha subito, soprattutto l'umiliazione, e non è riuscita a liberarsi di se stessa per troppo tempo. Non è stato fino a settembre 2020, quando è andata in TV con Sylvia Tofanin, che è riuscita a scrollarsi di dosso quello stress davanti a migliaia di persone.

Loredana Bertè è stata vittima di violenze sessuali all'età di 16 anni, ma ricorda anche l'opposizione del padre alla madre, di cui ha più volte parlato: "La violenza domestica è la più diffusa e nessuno ne parla. Avevo cinque anni anni. Ho appena salvato, mio ​​padre, un maestro, contro mia madre.

Ho visto mio padre picchiare mia madre all'ottavo mese di gravidanza. Mia madre mi portava al mare per dimenticare, ma non l'ho dimenticata". "Ligabue mi ha regalato una canzone contro la violenza sulle donne.

Tutto è iniziato dopo la nostra intervista e quando l'ha vista si è emozionato così tanto che mi ha inviato subito la sua canzone. Quando l'ho ricevuta, ho pianto perché mi sono trovata lì. flashback: Ero un adolescente, ero ingenuo, non ho denunciato.

Ho trovato il coraggio di farlo in questa trasmissione". "Luciano è una persona straordinaria - nel soggiorno di Sylvia Tofanin, ha proseguito Lodana. Ha una sensibilità pazzesca che rende gli uomini così preoccupati per le donne".

La canzone "I'm No Longer Silent" è un importante promemoria per tutte le donne che si assumeranno il difficile compito di essere una fonte di forza nella condanna della violenza sessuale.

Lascia un commento