Covid: focolaio in una scuola a Bologna, 300 studenti coinvolti. L'insegnante non è stata vaccinata: coinvolti 300 bambini

Non è stata vaccinata ma ha ottenuto il pass verde con tampone, risultato negativo, e la professoressa bolognese ha successivamente contratto il virus coinvolgendo 300 studenti. L'epidemia che ha colpito tutte queste persone indirettamente e direttamente probabilmente è iniziata con quell'insegnante che non era vaccinato ma aveva una tessera verde regolare. Il caso riguardava una scuola di Bologna, nel quartiere Savina, dove sabato scorso sembravano essere comparsi i primi sintomi, ma fortunatamente nessuno era in gravi condizioni.

Si teme, tuttavia, che qualcuno possa aver portato il virus nelle case e molti studenti saranno costretti a saltare la scuola e ad essere destinati alla didattica a distanza. Insomma, deve essere una situazione di intenso disagio: da oggi a domani le altre 8 classi dovranno sottoporsi ai tamponi per sapere se potranno tornare a scuola. Il Dipartimento di Sanità Pubblica ha annunciato nei giorni scorsi che più di 400 studenti sono stati messi in quarantena, con maggiore frequenza nelle classi più piccole dove a quanto pare nessun bambino è stato vaccinato.

Intanto prosegue la campagna vaccinale, con circa 88.748.661 dosi somministrate in Italia a circa 2.

930 siti, esclusi i siti temporanei.

Lascia un commento