Myrta Merlino non resiste più e si sfoga in diretta: "Ora basta, è ridicolo"

Myrta Merlino ha attaccato una celebrità dello sport internazionale che inevitabilmente ha reagito. Il giornalista non ha potuto scegliere il tennista Novak Djokovic per appellarsi alla sua espulsione dal territorio australiano. L'atleta serbo, numero 1 della classifica ATP, è da giorni al centro di polemiche sulla sua scelta di giocare agli Australian Open nonostante non fosse vaccinato.

Djokovic è comunque diretto a Melbourne per il prestigioso torneo dopo aver pubblicamente rifiutato di farsi vaccinare. Quando è arrivato all'aeroporto di Tullamarine, però, il tennista ha ricevuto una notizia amara: la mancanza di documentazione sulle vaccinazioni ha fatto sì che Djokovic fosse trattenuto all'interno dell'aeroporto per sette ore, in attesa di ulteriori accertamenti. L'atleta serbo Novak Djokovic non si è tirato indietro dalla sua posizione sulle vaccinazioni, annunciando tramite il suo avvocato che farà ricorso contro le vaccinazioni obbligatorie covid-19 per gli atleti entrate in vigore in Italia da ieri.

L'udienza è fissata per il 10 gennaio del prossimo anno. La decisione del tennista segna una svolta: la sua presa di posizione lo ha reso un simbolo di opposizione al rifiuto di vaccinare, reso obbligatorio ieri dal governo italiano per tutte le persone di età superiore ai 50 anni. Molti credono che Djokovic abbia usato la sua notorietà per aggirare le regole sul suolo australiano, mentre altri hanno difeso la sua scelta come coraggiosa e non convenzionale.

Naturalmente, l'attualità ha la capacità di creare un enorme precedente: dopo Djokovic, altre figure di spicco potrebbero effettivamente essere in campo a difendere una causa senza Vax. LEGGI ANCHE: Live Life, Alberto Matano Rampage: "Mi hanno sorpreso" Anche se "[https://excelenzemeridionale.it/2022/01/06/la-vita-in-diretta-alberto-matano-su-tutte-le- furie-mi-hanno-soffiato-lospite/parmi In un tweet definitivo, la giornalista del Napoli Mirta Melino ha così commentato la sua decisione: "Novak Djokovic appellato dagli Australian Open Rejected, l'Australia ha rinviato la decisione a lunedì.

A prescindere da questo sipario patetico e antisportivo, Djokovic perderà lo stesso". Un utente ha risposto in modo commovente ai giornalisti: "Perderà contro gente come lei, per due anni (nel mangiare) Dopo un breve intermezzo di involtini primavera e attacchi all'opposizione ) diffondere il terrorismo e sostenere la propaganda per incitare alla guerra tra i poveri. scegliere.

Djolovic è libero, sano, giovane e determinato. Il padre del tennista invece ha commentato: "Novak è come l'acqua, l'acqua spiana la strada. Lo Spartacus del Nuovo Mondo non tollererà l'ingiustizia, il colonialismo e l'ipocrisia.

"Lunedì sentiremo della decisione della magistratura australiana, qualunque sia la decisione, si discuterà in tribunale della prima campagna in assoluto per diffamare il vaccino: questo è un momento molto speciale in cui un atleta serbo può essere un simbolo del no vax giustizia o no vax ingiustizia. È tutto nelle mani della magistratura australiana, che lunedì deciderà se punire Novak Djokovic per il suo atteggiamento o premiarlo. Leggi anche: Simone Boo Lanchetti risponde ad Alberto Matano: "Mi ha aggredito ingiustamente" 06 / simona-branchetti-risponde-ad-alberto-matano-ha-attaccato-ingiustamente/]

Lascia un commento