Souvenir giapponesi, che sono i più tipici e caratteristici

Chi ha la possibilità di visitare un Paese ricco di storia e cultura, come il Giappone, non può resistere alla tentazione di acquistare dei souvenir per sé e per i propri cari. Il Paese del Sol Levante vanta una ricca tradizione artistica, che oggi si esprime anche in una serie di piccoli manufatti molto apprezzati anche dai visitatori e, più in generale, dagli amanti della cultura e della storia giapponese. Rispetto a quanto accaduto in passato, oggi è facile trovare questo tipo di oggetti anche su Internet, grazie ad e-commerce specializzati come.

L'apertura digitale del mercato degli articoli tradizionali ha notevolmente ampliato la selezione a disposizione di coloro che desiderano regalare (o regalarsi) un souvenir rappresentante il Paese del Sol Levante; in questo articolo vediamo quali sono i più tipici e distintivi Spesso indicato come il "gatto della fortuna", il neko maneki è una statua di un gatto con la zampa alzata; il nome originale in realtà significa letteralmente "gatto che ti saluta". Il dipinto è ispirato al Bobtail giapponese, una razza di gatti discendenti del Sol Levante. Le origini di Maneki neko sono incerte; apparve probabilmente tra la fine del periodo Edo e l'inizio dell'era Meiji (seconda metà del XIX secolo).

Il tratto di buon auspicio di questa struttura nasce dalla convinzione che se un gatto "accoglie" il suo proprietario, riceverà una grande dose di felicità.Le Kokeshi sono bambole tradizionali della regione di Tohoku; Ci sono opinioni contrastanti sul significato del termine: le traduzioni più comunemente accettate sono "bambolina" o "bambola di legno"; entrambi descrivono in modo abbastanza preciso i kokeshi: bamboline scolpite nel legno e poi dipinte. Si diffusero alla fine del periodo Edo (seconda metà del XIX secolo) come souvenir che gli artigiani locali realizzavano per i turisti che visitavano le Terme di Miyagi.

Nonostante la forma estremamente semplice, ci vuole molto tempo per realizzare le bambole Kokeshi; il legno (di solito acero giapponese, ciliegio o cornus) viene lasciato asciugare per sei mesi o cinque anni. Le bambole Daruma (o Dharma) rappresentano Bodhidharma (in effetti il ​​nome non è diverso da una traslitterazione della pronuncia giapponese per "Dharma") e sono una delle statue votive giapponesi più famose. Ogni statuetta mostra un volto stilizzato di un uomo con barba e baffi; di solito sono di colore rosso, ma esistono anche versioni gialle, verdi o bianche.

Secondo la tradizione giapponese, l'uso di una bambola Daruma è associato al raggiungimento di un obiettivo o all'appagamento di un desiderio; Prima di un evento o un fidanzamento importante, un'usanza di successo richiede di dipingere un discepolo di Daruma. In caso di raggiungimento dell'obiettivo o adempimento del desiderio espresso, viene dipinto anche l'altro studente. Le tende Noren sono molto popolari in Giappone, dove fungono da divisorio all'ingresso di negozi, chioschi, bagni pubblici e altro ancora.

Possono essere utilizzati sia all'esterno che all'interno dei locali; nel primo caso, mostrano una lettera manoscritta con il nome del negozio o del chiosco (di solito si usano ideogrammi, ma spesso si usano anche motivi astratti o monogrammi). Noren è costituito da un pezzo di tessuto, diviso in due o tre capi con incisioni longitudinali; funzione interna simile a Furin screens (letteralmente campana al vento) sono campane "che catturano il vento" di origine antichissima (in Giappone erano già diffuse nel XII secolo); vengono posizionati vicino a porte e finestre o appesi su grondaie e verande in estate in modo che il vento suoni. Si crede che il loro suono scaccia gli spiriti maligni.

Questo sito Web utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza. Questo sito Web utilizza cookie funzionali e script esterni per migliorare la tua esperienza. Sulla sinistra puoi vedere quali cookie e script vengono utilizzati e come influenzano la tua visita.

Puoi modificare il tuo consenso in qualsiasi momento. Le tue scelte non influenzeranno la navigazione del sito Web. NOTA: queste impostazioni si applicano solo al browser e al dispositivo attualmente in uso.

Lascia un commento