Olimpiadi: nasce l'impresa per realizzare le opere

Con un ritardo di "soli" due anni, nasce oggi la società "Infrastrutture Milano Cortina 2020-2026 Spa", fondata in A per dare vita a un'agenzia che dovrebbe costruire un'infrastruttura di azionisti: Ministero dell'Economia, presidente lombardo Attilio Fontana , il Veneto Luca Zaia, il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e il vicepresidente della Provincia autonoma di Bolzano, Daniel Alfreider. "Questo è un giorno importante", ha detto Giovannini, "La nascita dell'azienda ci consentirà di passare alla fase operativa dei lavori. Ma per recuperare il ritardo accumulato negli ultimi anni, dovremo accelerare molti passi e prevarrà un forte spirito di squadra.

La nomina di un commissario accelererà l'iter progettuale e realizzativo. Opere fin qui finanziate, ma abbiamo inserito nella legge di bilancio fondi aggiuntivi per consentire all'Italia di rispettare pienamente gli impegni presi per l'Olimpiade Internazionale Commissione per il completamento delle opere già previste e degli altri interventi infrastrutturali che si rendessero necessari."La Legge di Bilancio 2020 ha già stanziato 1 miliardo di euro per la realizzazione di opere infrastrutturali per un evento sportivo internazionale, e la Legge di Bilancio 2021 ha stanziato 145 milioni di euro a titolo statale.

contributo alle strutture sportive quelli. Per quanto riguarda la realizzazione di opere particolarmente complesse, alcune di esse sono state affidate a commissari straordinari nominati con DPCM 5 agosto e sono già in fase di realizzazione o di progettazione definitiva. Per gli altri interventi, nelle diverse fasi progettuali viene individuato il professionista per il commissario.

Come tutti, . Il governo stima che le Olimpiadi potrebbero generare circa 20.000 posti di lavoro e quasi 2 miliardi di fatturato".

Cortina 2026, Giovanni Malago: “Abbiamo vinto le Olimpiadi, sono passati due anni e mezzo. Quello che sta succedendo in Italia è assurdo, lo dico dopo aver parlato con i miei colleghi internazionali, ed è disarmante che i nostri politici siano i primi a rendersene conto". - Nuova Impresa Media S.

r.l. Azionista Unico - Sede: Viale Tito Livio, 60 - 00136 Roma tel.

06/4121031 Fax 06/41210320 - P.IVA 10520221002 Sede legale presso il tribunale di Milano al n. 225/2008 Direttore Responsabile: Stefano Pacifici - Amministratore Delegato: Alessandro Tozzi - Coordinatore Editoriale: Salvatore Puzzo - Coordinatore Pubblicità: Stefano Piccirilli - Direttore di Produzione: Graziano Staffa

Lascia un commento