Selvaggia Lucarelli testata: "Ecco il video che ribalta tutto", finisce in tribunale

Sabato 20 novembre 2021, sembra che la famosa giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli fosse in piazza al Circolo Massimo durante una manifestazione antivaccinista da tutta Italia. Lucarelli, ovviamente, non era in piazza per manifestare contro il vaccino e il pass verde, ma per documentare quanto stava accadendo al Circolo Massimo. È un peccato che la situazione sia sfuggita di mano.

Un noto personaggio televisivo è stato aggredito da operatori non vaccinali sospettati della sua presenza. (Continua dopo la foto...) Sulla piazza del Circolo Massimo, durante l'evento no-vax di sabato 20 novembre 2021, era presente anche la giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli. Quest'ultimo, ovviamente, non era in piazza per manifestare contro il vaccino e il pass verde, ma per documentare quanto stava accadendo in piazza. Tuttavia, la situazione ha accelerato.

La sua presenza ha irritato i manifestanti e la reazione è stata molto feroce: "Insulti, aggressioni, titoli di testa, frasi sessiste, tesi bizzarre", ha scritto Lucarelli sul suo account Instagram, pubblicando un video completo del suo "reportage". Il film stava circolando sul web. Lucarelli sarebbe stato anche colpito alla testa da un signore incontrollabile.

Sulla registrazione sembra intervenire anche Daniela Martani, ex concorrente e attivista del Grande Fratello. (Continua dopo la foto...) Tra le eroine del video girato da Selvaggia Lucarelli sul Circolo Massimo, sembra esserci anche Daniela Martani, ex Grande Fratello e celebre giocatrice dell'Isola, nonché ex conduttrice dell'Alitalia, e soprattutto un attivista vegano, senza ceppi e senza green pass. Martani, che nel film tiene in mano una pigna, è stata aggredita da una giornalista e opinionista tv, ma si difende dalle accuse e dai contrattacchi della giornalista. "Leggo quello che dice e letteralmente non ci credo", risponde Martani, "non ci credo, perché abbiamo dei deliri o una narrativa fantastica: secondo le sue dichiarazioni diffamatorie, che alimenta su tutti i media possibili a queste ore, il sottoscritto l'avrebbe portata con i coni.

" . Quando il caso era esattamente il contrario, cioè, ho cercato di difenderlo in qualche modo, anche se non l'ho riconosciuta. "Martani ha affermato che teneva in mano una pigna per far giocare il suo cane Ariel:" Lo faccio sempre raccogliendo la pigna che le ho lanciato mentre camminavamo quando vedo persone che parlano ad alta voce contro l'uomo e la donna completamente coperta con mascherine, occhiali e cappelli bersagliando il viso con i cellulari: un abuso, una provocazione del bello e del bene che naturalmente sconvolge i 'bersagli'.

La versione Lucarella è completamente diversa.

Lascia un commento