Cicciolina festeggia il 70 primavere

Settant'anni, vissuti intensamente: tanto si può dire di Cicciolina, pseudonimo di Ilona Staller, che è lei stessa lo pseudonimo di Elena Anna Staller, che venerdì compie 70 anni (nata il 26 novembre 1951 a Budapest). Due nazionalità, ungherese di nascita e italiana di adozione e matrimonio; e molti vivono dall'infanzia ad una tranquilla "vecchiaia", anche se il pensiero comune difficilmente la vede come una donna anziana... Una vita speciale, fin dall'inizio, quando il padre lascia la famiglia e lei vive con l'ostetrica e il patrigno . L'adolescenza inizia all'insegna dell'arte, si dedica agli studi musicali del violino e del pianoforte, e poi alla danza classica e contemporanea. Del resto, a soli 13 anni, è entrata nel mondo della pittura come modella per un'agenzia fotografica, ma la vita richiede altri impegni.

Va a lavorare come cameriera d'albergo, dove "collabora" anche come spia per facoltosi uomini d'affari americani, finché incontra un cliente calabrese, lo segue in Italia e lo sposa. In un bel paese conobbe poi Riccardo Schicchi e iniziò la sua "seconda vita" al fianco del suo manager che la lanciò in un programma radiofonico notturno, guadagnandosi il soprannome di Cicciolina, visto che "cicciolin" e "cicciolinè erano la tenerezza con cui si rivolgeva alla radio". gli ascoltatori durante le loro telefonate sono erotici.

A questo punto il passo da Cacciolina a Ilona Staller è breve, protagonista nel 1975-1976 di "Anima e corpo", quest'ultima soprattutto, in film come High School e The Deputy. Ma Ilona-Cicciolina recita anche nei film d'autore diretti da Alberto Lattuada in Cuore di cane e Miklos Jancso in Vizi privati, virtù pubbliche. Sempre del 1976, è il primo atto completo in un club italiano che ovviamente la vede protagonista.

Mentre lo sbarco in TV è di qualche anno dopo. Nel 1980 da "Era due volte" diretto da Enzo Trapani a tarda notte su Rai2, dove recita con un pitone che possiede anche lui. - Nuova Impresa Media S.

r.l. Azionista Unico - Sede: Viale Tito Livio, 60 - 00136 Roma tel.

06/4121031 Fax 06/41210320 - P.IVA 10520221002 Sede legale presso il tribunale di Milano al n. 225/2008 Direttore Responsabile: Stefano Pacifici - Amministratore Delegato: Alessandro Tozzi - Coordinatore Editoriale: Salvatore Puzzo - Coordinatore Pubblicità: Stefano Piccirilli - Direttore di Produzione: Graziano Staffa

Lascia un commento