Alfonso Signorini torna a parlare della sua sentenza sull'aborto: bufera sui social

In queste ore è scoppiato un vero caos mediatico contro il conduttore di GFVip 6. Le parole sull'aborto di Alfonso Signorini, pronunciate durante una diretta del reality, minacciano una grave spaccatura nel gruppo di lavoro Mediaset. In queste ore il conduttore ha deciso di commentare quanto accaduto al post su Twitter.

Poche parole per cercare di spiegare il suo pensiero che però non ha fatto altro che scatenare una vera e propria bufera social. (Continua a leggere dopo la foto) Il famoso conduttore del GFVip 6 Alfonso Signorini è tornato a raccontare la sua sentenza di aborto annunciata ieri sera, 15 novembre 2021, in diretta tv su Canale 5, tramite il suo profilo Twitter. Poche e lapidarie parole che hanno fatto scalpore sui social.

Il conduttore ha scritto: “Tra i diritti civili per i quali ho sempre lottato ci sono il rispetto e la difesa della libertà di pensiero. Il principio che difendiamo, infatti, lo difendo con assoluta fermezza. A prescindere dai miei gruppi di lavoro».

Per molti, il messaggio Twitter di Signorini è una patch del suo grande errore. La voglia di rimediare, però, ha fatto infuriare ancora di più gli utenti della celebre piattaforma di social network, che si sono messi a gridare di licenziamento. tema come l'aborto, che è un diritto di tutte le donne iscritte al nostro ordinamento.

Nel rispetto delle opinioni di tutti, come Endemol Shine Italy esprimiamo la nostra distanza dalla sua posizione personale. Le opinioni possono variare in tutte le comunità e in tutti i gruppi di lavoro, e il Grande Fratello si è sempre distinto per l'attenzione a tutte le evoluzioni della società e il rispetto dei diritti civili». (Continua a leggere dopo la foto) La voce Twitter di Alfonso Signorini è stata inondata di critiche: “Sto venendo a prenderti.

Hai fatto un grosso errore, e non è nemmeno il primo. Dovresti lasciare tuo fratello maggiore a qualcuno più esperto di te »,« Oltre a essere chiamato a condurre un programma di intrattenimento scadente per non esprimere opinioni personali a seconda di ciò che hai detto, "condanniamo" non è un'opinione personale. Ritirati” e ancora: “La prossima volta, prima del colloquio, conta fino a 10 o parla per te stesso e non per gli altri… Il fenomeno”.

Infine, c'è qualcuno che la pensa come lui: “Chiunque abbia un difetto in questo è ridicolo. Combattete tutti per la libertà di espressione e poi uno si esprime e si caga nel culo. A guidare è il Grande Fratello, non il Parlamento”.

Come andrà a finire? Non ci resta che aspettare.

Lascia un commento