Simona Ventura: "Un incubo è finito, social e blog mi hanno gettato fango" (FOTO)

Sì, dopo tre anni Simona Ventura è stata assolta dall'accusa di evasione fiscale. Uno specialista piemontese, dopo aver scoperto il verdetto del giudice del dipartimento penale del capoluogo lombardo, Sandra Saba, ha commentato per iscritto le dichiarazioni sui suoi canali social: “Oggi è finito un incubo di tre anni e mezzo. Accusato di "evasione fiscale" di "truffa" era difficile da ascoltare e far rispettare, anche perché se ero colpevole, si basava sulla totale fiducia di persone che non la meritavano, affidando loro la vita", ha scritto, ma non solo, infatti, Simona Ventura si è poi buttata pesantemente nel fango che le stavano gettando addosso sia attraverso i vari social che attraverso i blog che le facevano male.

“Ora che tutto è alle spalle, vorrei fare alcune precisazioni: a) Ho sempre creduto fermamente nel sistema giudiziario italiano, composto da tre gradi di giudizio che consentono a una persona di difendersi. b) non ho mai commesso alcun reato”. E così via: c) Il fango che si è riversato su di me dal mondo dei social e dei blog nella fase iniziale mi ha fatto molto male.

Feriscono le accuse dei famosi e famosi "leoni da tastiera". Soprattutto quelli che (come me) sanno di essere innocenti. d) Quando qualcuno è indagato, scatta immediatamente la presunzione di colpevolezza mentre non si tiene mai conto dell'innocenza”.

(Continua dopo il post) - Simona Ventura (@Simo_Ventura) specialista torinese, fidanzata con Paola Perego a Intercom Rai2 per diverse settimane dopo, grazie al suo avvocato, commercialista e socio Giovanni Terzi, ha voluto considerare per l'ultima volta "Non va bene non aver paura di non avere ", diceva mia nonna, anche se oggi le calunnie sono più simili a un uragano che a una raffica di vento. Ringrazio anche te che mi sei sempre vicino. Insieme gridiamo al cielo: CREDERE SEMPRE NON ARRENDERSI MAI! ”Ha scritto SuperSimo.

Lascia un commento