Ecco 3 curiosità legate alle superstizioni più comuni

Gli italiani sono molto superstiziosi, infatti, in ogni famiglia e in ogni regione ci sono tradizioni che suggeriscono rimedi interessanti per la sfortuna, ma pochi si chiedono da dove provengano queste credenze popolari. sembra che la paura di questi gatti sia dovuta alla luminosità dei loro occhi al buio.Probabilmente durante il Medioevo, di notte questi gatti spaventavano i loro cavalli e deragliavano.

tanto tempo con Satana: per questo è di cattivo auspicio che incrocino la strada a chi guida un mezzo prezioso e altrettanto introvabile: per questo molte parole, come ad esempio stipendio, hanno lo stesso etimologia, collegamento con il mondo economico Il ribaltamento del sale equivale quindi ad una perdita finanziaria 13° in tutto l'occidente è considerato un numero sfortunato: questa credenza è legata a diverse vicende. ai Cavalieri Templari, venerdì 13 ottobre 1307, 13 indica anche il numero degli invitati presenti all'Ultima Cena: per questo motivo si ritiene che sedere 13 a tavola sia sfortunato e da qui il timore che il primo ad alzarsi il numero 13 è anche associato al tredicesimo arcano dei Tarocchi, La Morte, e il numero 17 è per noi una superstizione comune che risale ai tempi degli antichi romani. 17 è scritto xvii: anagrammandol dà VIXI, che significa "ho vissuto".

Come l'iscrizione incisa sulle lapidi, è opinione diffusa che porti sfortuna essere collegato al mondo dei morti. utilizza cookie funzionali e script di terze parti per migliorare la tua esperienza.Questo sito Web utilizza cookie funzionali e script di terze parti per migliorare la tua esperienza.

Sulla sinistra puoi vedere quali cookie e script vengono utilizzati e come influenzano la tua visita. Puoi modificare il tuo consenso in qualsiasi momento. Le tue scelte non influenzeranno la navigazione del sito NOTA: queste impostazioni si applicano solo al browser e al dispositivo che stai attualmente utilizzando.

Lascia un commento