Rossano Rubicondi, il commovente addio dell'amico Roberto Alessi

La notizia della morte di Rossano Rubicondi è rimasta completamente senza parole. Il post di ieri, 29 ottobre 2021, sull'Instagram di Simona Ventura, era una doccia fredda. Nessuno sapeva della sua malattia e per questo la triste notizia ha cacciato i suoi colleghi e fan.

Sul web molte persone hanno espresso il loro dolore e rammarico per la sua morte. Il direttore di Novelli2000, Roberto Alessi, ha pubblicato un articolo su un noto sito internet che era una lettera di addio all'amico Rossano. (Continua a leggere dopo la foto) Lo spettacolo piange la morte improvvisa.

Il volto famoso di molti reality show italiani è morto all'età di 49 anni per un cancro alla pelle. Nessuno sapeva della sua malattia e quindi la notizia della sua morte è rimasta senza parole. È stata la prima a salutare pubblicamente Simon Ventura con un social veloce molto commovente.

Seguendo il suo gesto, molti altri artisti hanno accolto Rossano, in particolare Roberto Alessi, suo caro amico. L'editore di Novell2000 nella sua rivista si è consegnato a una lunga e sofferta lettera d'addio: “Eravamo molto amici, anche se non ci siamo conosciuti di recente perché aveva un carattere non sempre facile, con qualche difficoltà da padroneggiare. Ma certo, e qui non ho dubbi, era un uomo buono, bravissimo, dotato di una simpatia affascinante, contagiosa”.

Poi il regista ha ricordato anche il loro primo incontro, facendo una triste rivelazione. (Continua a leggere dopo la foto) Il primo incontro tra Roberto Alessi e Rossano Rubicondi risale a trent'anni fa e da lì è iniziata una profonda amicizia. Nella sua rivista, Roberto Alessi ricorda il suo caro amico: “Per imparare la lingua, ha lavorato come commesso per Gianni Versace.

Un giorno arrivò Massimo Gargia con Ivana Trump. E con Ivana è nato l'amore e vi assicuro che è stato amore vero. Certo, contava anche il fatto che fosse ricca, ma lui la proteggeva sempre, la rispettava.

Recentemente è stato a lungo in America, a Miami, dove avrebbe aperto un ristorante, ea New York. Mi ha detto che avrebbe risposato Ivana, non so con quale convinzione, ma è cambiato molto, molto”. Poi, alla fine della toccante lettera, un semplice e sentito "ti vogliamo bene".

Lascia un commento