Massimo Galli, triste confessione: "Manca poco"

Il famoso virologo Massimo Galli, in prima linea nella lotta al Covid-19, in un'intervista a La7 si è concesso una triste confessione: "Un po' mi manca". Le sue dichiarazioni hanno sorpreso il pubblico, nessuno si aspettava davvero queste parole. Riportiamo le sue parole in questo articolo.

(continua dopo la foto...) Massimo Galli è medico e insegnante nato a Milano l'11 luglio 1951. Si è diplomato al liceo classico di Milano e si è laureato con lode presso l'Università degli Studi di Milano. È primario di malattie infettive presso l'Ospedale Luigi Sacco di Milano e docente presso l'Università degli Studi di Milano.

È stato un punto di riferimento internazionale nella lotta all'AIDS. Negli ultimi anni è stato anche un punto di riferimento nella lotta al Covid-19. Nel 2020 ha contribuito alla ricerca sui vaccini anti-Covid.

Durante la pandemia, ha ottenuto pubblicità a livello nazionale come commentatore televisivo. Galli, infatti, è stato ospite in diverse trasmissioni televisive per affrontare la pandemia di Covid 19. Di recente, in un'intervista a La7, Galli si è concesso una triste confessione che ha colpito il pubblico.

"Mi manca un po'", ha detto il famoso virologo. Le sue parole hanno affascinato il pubblico. Nessuno, infatti, se le sarebbe aspettato: Massimo Galli, in un'intervista a La7, si è concesso una triste confessione: "Come finiscono i professori universitari in questo periodo dell'anno, con la fine dell'anno accademico che compie 70 anni, sarà anche sii così per me.

" Il dottore e il conferenziere hanno detto che il servizio sarebbe terminato il 31 ottobre, Halloween. Così Galli avrebbe finito di lavorare all'Università degli Studi di Milano, ma ha aggiunto che non avrebbe finito di lavorare del tutto: “Avevo appena finito il mio intervento a un congresso e quando mi è stato chiesto cosa avrei fatto da grande ho risposto che avrei lavorato come solito. Avrò altre funzioni e responsabilità da un punto di vista strettamente organizzativo».

Lascia un commento