Mensa dei Poveri, l'ex ras di Forza Italia Caianiello patteggia 4 anni e 10 mesi

L'ex coordinatore di Forza Italia a Varese Nino Caianiello, principale 'pivot' dell'inchiesta - la cosiddetta 'mensa dei poveri', che risale al 2019, ha negoziato quattro anni e dieci mesi di reclusione su incarichi illegali e finanziamenti alla politica che ha coinvolto, tra gli altri, i politici milanesi Pietro Tatarella
e Fabio Altitonante .

Intercettazioni al ristorante

Gup Natalia Imarisio ha dato il via libera alla richiesta di patteggiamento mentre ordinava l'incriminazione del deputato 'azzurro' Diego Sozzani, che aveva scelto l'ordinario rito, così come per gli altri imputati. Saranno a loro volta processati Tatarella, Altitonante e l'ex eurodeputata Lara Comi
: per loro l'incriminazione è stata stabilita a luglio .

L'inchiesta
ha avuto origine dalle intercettazioni effettuate in un bar ristorante di Varese che Caianiello usava per incontrare politici con cui parlare di affari e finanziamento dell'attività politica.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento