Follia sul treno da Milano, crede che lo stiano filmando e aggredisce 'tutti'

Credeva di essere stato beccato da una donna sul treno con il cellulare che il malcapitato aveva semplicemente preso in mano. E ha iniziato a minacciarla di morte ea inseguirla per il convoglio. Momenti di panico sul treno della tratta Camnago - Milano, giovedì mattina .

Un 25enne di origine nigeriana dopo aver aggredito verbalmente la signora, residente a Lentate sul Seveso, l'ha inseguita lungo il corridoio del treno dove un 19enne di origine pakistana ha cercato di intervenire per fermare l'uomo. Anche lui, operaio, incensurato, è stato aggredito e gli è stato strappato di mano il telefono.

Arrestato alla stazione di Seveso
Il convoglio intanto ha raggiunto la stazione di Seveso dove, grazie alla segnalazione di un addetto alla sicurezza in servizio allo scalo ferroviario, sono arrivati ​​anche i carabinieri. Il 25enne, in evidente stato di alterazione molto probabilmente dovuto all'uso di sostanze stupefacenti, ha seminato il panico con urla, completamente fuori di testa, in preda alla rabbia e all'aggressività incontrollata.

Al loro arrivo, i soldati dell'Arma corsero al molo e furono minacciati di morte e spinti furiosamente. Il 25enne è stato fermato e bloccato, nonostante i continui tentativi di morso e testa. Per il giovane si sono aperte le porte del carcere di Monza con accuse di violenza, minaccia, resistenza, insulto a pubblico ufficiale, rifiuto di indicazioni sulla sua identità personale. Per il 25enne è stata inoltre sporta denuncia per rapina impropria. Ora è in prigione.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento