Dove è cresciuto Gigi D’Alessio? I primi passi del cantautore

Gigi D'Alessio è un mostro sacro di Napoli. Si è imposto sempre di più nella musica italiana. Ma da dove parte la sua storia? Scopriamolo insieme.

Possiamo affermare con assoluta certezza che Gigi D’Alessio è un mito della musica. Non solo cantante ma autore di molte canzoni, suona il pianoforte e fa ancora innamorare molte persone della sua musica. Uno dei nomi che rimarranno per sempre impressi nella mente e nel cuore degli appassionati.

Come tutti sappiamo, la sua carriera è iniziata al fianco del Re del dramma napoletano, Mario Merola. Il film 'Cient'anne' è stato il vero spartiacque che ha portato D'Alessio a farsi conoscere al grande pubblico. Il resto è storia, una carriera fantastica che ancora oggi è in pieno svolgimento.

Se davvero sappiamo tutto della sua storia, molti non sanno dove Gigi ha mosso i primi passi. Il cantautore napoletano muove i primi passi in previsione della grande occasione. L'occasione è arrivata e che non ha sprecato affatto. Vediamo insieme i primi passi dell'artista napoletano.

I primi passi di Gigi D'Alessio
Quasi tutti sanno che Gigi D'Alessio è nato a Napoli. Era il più giovane di tre figli. Tutto è iniziato quando suo padre ha dovuto trasferirsi in Venezuela per lavoro. Grazie a questa storia le cose cambiano anche per il cantautore. Suo padre gli regala una fisarmonica acquistata a Caracas. Così, un piccolo Gigi inizia a suonare lo strumento piuttosto che dedicarsi ad altre attività.

Quel primo contatto ha segnato la sua vita. A 12 anni si iscrive ad uno dei Conservatori più importanti del nostro Paese. Quella di San Pietro a Majella a Napoli. Un piccolo Gigi che cresce nelle vie storiche di Napoli come la nota Spaccanapoli.

Lascia un commento