Risarcimento vaccino, partita prima azione: Ecco chi può chiederlo

È ufficialmente partita, per mano del Codacons, la prima azione di risarcimento per il danno permanente del vaccino contro il Covid-19. Ecco chi può richiederlo.

Al via il risarcimento dei danni permanenti causati dalla somministrazione del vaccino contro il Covid-19. Il caso è seguito dal Codacons. Si tratta di un cittadino di 46 anni residente a Roma. Secondo la prima ricostruzione, l'uomo sarebbe stato colpito da un ictus. L'evento è avvenuto subito dopo aver ricevuto il siero.

L'associazione dei consumatori non è nuova a questo tipo di iniziative. Qualche mese fa, infatti, avevano avviato la richiesta di risarcimento. Per gli under 60 che hanno ricevuto l'AstraZeneca . Le persone che volessero fare la richiesta potrebbero ottenere fino a 10mila euro di risarcimento.

Vaccino risarcitorio Covid-19: la prima azione del Codacons
Come anticipato, il Codacons ha dato il via alla prima azione per danni. Per chi ha subito danni permanenti a causa del vaccino Covid-19. Il primo intervento riguarda la richiesta di un cittadino romano di 46 anni.

L'uomo, affetto da ictus cerebrale ischemico che colpisce l'emisfero destro, ha ricevuto il vaccino monodose Johnson & Johnson. Il paziente, dopo il malore, è stato trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'ospedale S. Eugenio. Secondo quanto riferito, l'uomo aveva il braccio e la parte sinistra del corpo completamente paralizzati.

Il professor Carlo Rumi, il medico che ha firmato il referto, ha trovato chiara la responsabilità del vaccino. Che ha causato un episodio tromboembolico in una persona senza malattia. Ora, il cittadino è ancora alle prese con le cure mediche. Si trova, infatti, presso la Clinica Villa Sandra di Roma. Dove sta facendo riabilitazione neuromotoria.

Secondo una nota, l'associazione dei consumatori ha fatto leva sulla legge 210/92. La legge che tutela i cittadini e riconosce il risarcimento alle vittime dei danni permanenti dovuti alla vaccinazione.

Il Codacons sottolinea inoltre che se la richiesta di risarcimento non verrà accolta, verrà intentata una causa contro il Ministero della Salute. Al fine di ottenere il risarcimento richiesto.

Chi può chiedere il risarcimento dei danni?
Secondo quanto affermato dal Codacons sul proprio sito personale, tutti coloro che hanno " hanno riscontrato conseguenze negative e permanenti per l'integrità psico-fisica ".

Tutto quello che devi fare è andare sul sito dell'associazione dei consumatori e compilare un modulo di pre-adesione. Con la quale va sottolineato che si segnalano danni permanenti, lievi o gravi. Tutto causato dalla vaccinazione.

Lascia un commento