Regione Lombardia è stata di nuovo attaccata dagli hacker (per la seconda volta in 5 giorni)

Regione Lombardia di nuovo nel mirino degli hacker . " Ieri sera - scrive in una nota Aria spa, l'azienda regionale per l'innovazione e gli acquisti - entrambi i 'Datacenter' della Regione Lombardia sono stati oggetto di un nuovo attacco hacker di tipo simile a quello avvenuto lo scorso 15 ottobre ", quando c'è stato un primo tentativo di accesso , sventato.

Si tratta - chiarisce sempre Aria - anche in questo caso di un attacco " DDoS volto a rendere non disponibili i servizi, ma con un'intensità tre volte superiore al precedente ", con " circa 1,2 M di pacchetti Udp al secondo di dimensioni molto ridotte ". " Ancora una volta l'attacco è arrivato dall'estero ", sottolineato dal Pirellone.

" Anche in questo caso - rimarca la Regione - non vi è alcun rischio per la riservatezza e l'integrità dei dati dei cittadini. L'attacco doloso, volto a bloccare l'operatività della regione Lombardia, è stato infatti prontamente bloccato grazie al continuo monitoraggio e intervento dei nostri tecnici, al lavoro nel cuore della notte, che hanno permesso di verificare la piena disponibilità già dalle 5.00. di tutti i servizi ".

L'ultima volta, però, si è verificato qualche disagio. " L'unico effetto dell'attacco, nelle prime ore del mattino, è stato quello di creare difficoltà nel collegarsi ad alcuni servizi e siti web della regione ". Già in quel caso, il 15 ottobre, la Regione aveva allertato le autorità e le forze dell'ordine.

© Tutti i diritti riservati.

Lascia un commento