Digitale terrestre, quali canali tv non si vedranno più da oggi?

Da oggi inizia la transizione dei televisori ad alta definizione (HD). Ecco i canali che non si vedranno più con il digitale terrestre.

Dal 20 ottobre in molti non vedranno più in televisione determinati canali, sia Rai che Mediaset. Non c'è nessun malinteso o fallimento, che la transizione tecnologica all'alta definizione inizia semplicemente oggi, cioè all'HD . La scomparsa dei canali, invece, è facilmente risolvibile.

Se possiedi un televisore o un decoder compatibile con l'HD, dovrai solo risintonizzare i canali. Se invece i tuoi dispositivi non sono compatibili dovrai acquistare o un televisore o un decoder in HD. Per quest'ultima opzione lo Stato ha messo a disposizione dei cittadini un bonus acquisto.

Questo passaggio all'HD, o tecnicamente dalla codifica Mpeg-2 a Mpeg-4, è solo la prima parte di una procedura più complessa: dal sistema Dvb-T a Dvb-T2. La TV, infatti, vedrà un secondo e definitivo passaggio entro gennaio 2023, dove tutti i canali (e quindi non solo alcuni) verranno definitivamente spenti e passati all'HD.

Entro quella data, dunque, avremo il nuovo digitale terrestre, dove non si vedranno i vecchi canali " ". Anche in questo caso avremmo bisogno di un decoder per il televisore o di un televisore nuovo.

Digitale terrestre, i canali Rai che non si vedranno più
Per quanto riguarda i canali Rai, il nostro sguardo deve ricadere su quelli tematici che avranno il formato Mpeg-4, ovvero HD. In totale sono nove i canali che non vedremo più: Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport + HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e Rai Scuola.

Nessuna variazione, invece, per i canali principali (Rai 1, Rai 2 e Rai 3) e per Rai News 24. Questi continueranno ad essere trasmessi nel formato originale, almeno fino al secondo passaggio.

Digitale terrestre, i canali Mediaset che non si vedranno più
Per quanto riguarda la piattaforma Mediaset, anche in questo caso sono sei i canali che non vedremo più. Si tratta di TGCOM24, Mediaset Italia 2, Boing Plus, Radio 105, R101 TV e Virgin Radio TV.

Continueremo a vedere i tre principali canali della rete (Canale 5, Italia 1 e Rete 4) e poi anche Iris, Canale 20, Cine34, Focus, La 5, Mediaset Extra, Top Crime, Boing e Cartoonito. Anche in questo caso, fino al passaggio definitivo entro gennaio 2023.

Come faccio a capire se il mio dispositivo è compatibile con l'HD?
Per capire se il nostro decoder o il nostro televisore sono compatibili con l'alta definizione il primo test da fare è mettere su un canale in HD, ad esempio 501 (Rai 1 in HD) o 505 (Canale 5 in HD).

Se riceviamo un segnale da uno di questi canali significa che il nostro dispositivo è compatibile con l'aggiornamento. In questo caso non ci resta che risintonizzare i canali. Se non riceviamo alcun segnale, dobbiamo acquistare un decoder o un televisore.

Ma non finisce qui. È possibile capire, a vantaggio di noi stessi, se il nostro decoder o la nostra TV è compatibile con il passaggio definitivo all'alta definizione. In breve, se è in grado di decodificare i nuovi segnali. Anche in questo caso è facile da capire con un test molto veloce.

Lascia un commento