Bicocca università del crowdfunding, col finanziamento dal basso le idee prendono forma

Cinque idee progettuali per cinque aree di intervento, con un unico obiettivo: un futuro più sostenibile e inclusivo. Si apre oggi il quarto bando dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca nell'ambito del programma Bicocca University of Crowdfunding, che consente a tutti i membri della comunità universitaria di avviare i propri progetti grazie alla formula di finanziamento diffuso, attivato attraverso Produzioni dal Basso, il primo Piattaforma italiana di crowdfunding e innovazione sociale. Un sistema vincente che nelle prime tre edizioni ha permesso, grazie al contributo di circa 1.500 donatori, di raccogliere 130mila euro per le 14 campagne lanciate: tutte hanno raggiunto l'obiettivo economico prefissato e in alcuni casi sono andate anche in overfunding. Le proposte progettuali dovranno essere presentate entro il 20 dicembre 2021.

Una commissione composta da rappresentanti del mondo accademico e dei partner coinvolti ne selezionerà una per ciascuna delle cinque aree. Per i progetti sono previste campagne di crowdfunding a premi – cioè basate su premi/premi – finalizzate alla raccolta dei fondi necessari alla realizzazione del progetto stesso. I progetti ammissibili possono avere un obiettivo di raccolta massimo di 10mila euro. Se riusciranno a raggiungere almeno il 50% del target attraverso la raccolta derivante dal crowdfunding, saranno cofinanziati per il 50% dalle aziende partner.

Ogni campagna di raccolta avrà una durata massima di 60 giorni. In questo quarto bando a sostegno dell'iniziativa, che sui social e sul web è indicato con l'hashtag #BiUniCrowd, sono presenti cinque partner, ciascuno per uno specifico settore. Il Consorzio Corepla premierà il miglior progetto per il recupero e il riutilizzo degli imballaggi in plastica; la Fondazione Comunitaria Milano per la cura e la rigenerazione dei beni comuni in ambito sociale, culturale e ambientale; la Fondazione Comunitaria Ticino Olona per l'inclusione sociale delle persone con disabilità, con particolare riferimento alle aree Legnanese, Castanese, Magentino e Abbiatense; la Fondazione Comunità Nord Milano quella per la sostenibilità ambientale, articolata in una delle seguenti aree: contenimento dei consumi energetici e di materia attraverso l'adozione di comportamenti individuali coerenti con l'applicazione di tecnologie innovative; mobilità sostenibile in un contesto urbano; rifiuti ed economia circolare; formazione e sensibilizzazione dei bambini su cosa significa prendersi cura del pianeta.

Infine, l'azienda Sorgenia torna a sostenere il crowdfunding Milano-Bicocca, come già fatto nella prima edizione, e punta su un progetto finalizzato alla tracciabilità del legno utilizzato nelle centrali a biomasse per la produzione di energia da risorse rinnovabili. Al momento della presentazione della domanda, i proponenti potranno ricevere assistenza nella preparazione e consulenza specifica nello sviluppo dell'idea progettuale attraverso lo sportello iBicocca iHelp. Inoltre, il Programma Virgilio del Distretto Rotary di Milano sarà a disposizione di chi vorrà candidarsi al quarto bando con un progetto o un'iniziativa economica produttiva dedicando un incontro di tutoraggio mirato, mentre Assolombarda organizza un incontro specifico sul business plan e mette a disposizione BancoPass per la pianificazione finanziaria. Infine, domani, alle 10.30, è previsto un primo appuntamento informativo, con la presentazione del nuovo bando, presso la Sala Sironi del palazzo Tellus (U4), in Piazza della Scienza n.4 a Milano e sarà possibile anche seguilo in streaming tramite la piattaforma WebEx. Le attività di supporto proseguiranno anche nella fase successiva alla selezione dei designer singoli o di team ammessi alle campagne di crowdfunding.

La Piattaforma Produzioni dal Basso metterà a disposizione un Campaign Manager che fornirà supporto ai designer selezionati per l'impostazione e la gestione della campagna. Sono inoltre previsti ulteriori workshop e incontri di formazione. " Negli ultimi anni, il programma di crowdfunding dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca ha permesso di sostenere concretamente - afferma il rettore Giovanna Iannantuoni - le idee progettuali dei rappresentanti dell'intera comunità universitaria. Uno degli aspetti più interessanti del crowfunding è il fatto di poter coinvolgere i finanziatori: non si tratta semplicemente di fornire un aiuto finanziario, ma di sentirsi parte del progetto stesso, contribuendo al suo successo ".

L'aumento della partecipazione di imprese e fondazioni al programma BiUniCrowd - afferma Salvatore Torrisi, Prorettore per la Valorizzazione della Ricerca - è motivo di grande soddisfazione per due motivi. La prima è che con il supporto dei nostri partner, anche progetti o idee imprenditoriali nelle prime fasi di sviluppo ricevono una spinta concreta verso il mercato. La seconda è che il crowdfunding universitario ideato in Bicocca si sta affermando come un'opportunità concreta per le aziende di partecipare alla co-progettazione e di impegnarsi nel campo della responsabilità sociale ". Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/network/di/bicocca-universita-del-crowdfunding#progetti-bicocca-universita-del-crowdfunding

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento