Il dramma di Gianluca Grignani, in lacrime: mai visto così

Durante l'intervista a Silvia Toffanin, Gianluca Grignani si lascia andare a confessioni che lasciano di stucco la conduttrice. Ecco cosa ha rivelato.

Gianluca Grignani ha deciso di raccontare la sua storia a cuore aperto. Il cantautore, ieri sabato 16 ottobre, è stato tra i protagonisti di Verissimo. L'artista lombardo si è sbottonato e ha lasciato che i suoi sentimenti e i suoi ricordi prendessero il sopravvento, senza censurare alcuna emozione.

Dopo essere stato per qualche tempo lontano dalla scena musicale, Gianluca è tornato e ha raccontato la sua storia. L'artista, il cui nome è apparso nella lista tra i possibili Big del prossimo Festival di Sanremo , ha parlato del suo successo come cantante, ma anche della sua vita privata.

Ha confessato com'è il rapporto con i figli e l'ex moglie Francesca Dall'Olio. Poi ha rivelato, per la prima volta, il dolore ancora vivo per la morte di un amico a lui molto cartaceo e la sofferenza delle molestie che ha subito quando era solo un bambino.

Gianluca Grignani, il rapporto con i figli
Dopo aver conosciuto la fotografa Francesca Dell'Olio nel 1996, sul set del videoclip The Plastic Factory, Gianluca decide di sposare la donna nel 2003. Quattro figli sono nate dalla loro relazione durata diciotto anni: Ginevra, Giselle, Giosuè Joshua e Johanna.

" La mia figlia maggiore vive con me - ha raccontato Grignani a Silvia Toffanin - le altre tre vivono con la madre ". Poi il cantante ha confessato che il momento della nascita dei bambini è stato molto difficile per un uomo come lui. " Sono un padre permissivo - confessa - Li lascio liberi, anche se la libertà è complicata ".

" Chiudiamo il discorso - dice il cantautore milanese - altrimenti mi viene una lacrima . Da qui, infatti, Silvia passa subito ad un altro argomento del suo passato.

Verissimo, Grignani: " Ho subito maltrattamenti da bambino "
Anche durante l'intervista a Silvia Toffanin, Gianluca ha confessato che da piccolo era pigro, ma era molto appassionato d'arte e amava socializzare. Ma le cose cambiarono nel 1982, quando aveva 11 anni incontrò un pedofilo di 18 anni.

" Si è seduto sopra di me - confessa - e mi ha chiesto di avere una relazione con lui. Quando si è reso conto che non poteva ottenere ciò che voleva da me, mi ha battuto ". Poi ha rivelato che i genitori non sono andati avanti legalmente: " Non so perché, mia madre voleva, mio ​​padre no. Ma queste persone non devono essere perdonate ".

Da quel momento per Gianluca è cambiato tutto. Non era più il ragazzo sorridente e spensierato. " Il mio sorriso si è fatto più amaro - disse - Mi sentivo in colpa e questo sentimento si è disperso ".

Gianluca Grignani, il dolore per la mia amica: " Abito vicino a casa sua "
Durante l'intervista, il cantautore milanese inizia a piangere continuamente. Un fiume in pieno e non riesce a fermarsi. Il motivo è la sua amica Stefania, morta quando aveva solo 12 anni a causa della leucemia fulminante.

" Vivo vicino alla casa dove è morta Stefania - ha rivelato - L'ho dimenticata per tanti anni - continua, dopo che Silvia Toffanin gli ha consigliato di calmarsi - Piango perché sono libero ".

Lascia un commento