Fuga di gas, notte al Cottolengo per 80 sfollati

Notte movimentata tra sabato e domenica per 180 residenti di via Desenzano (Bande Nere), a causa di una fuga di gas. L'allarme è scattato intorno alla mezzanotte, quando i residenti, a causa del forte odore di gas, hanno allertato i Vigili del fuoco. Sul posto si sono presentati anche Unareti, Protezione Civile, Polizia Locale, Areu. La Polizia Locale, guidata dall'assessore alla Sicurezza, Marco Granelli, ha evacuato quattro edifici, 180 persone in totale. La maggior parte di loro ha trovato ospitalità da amici e parenti, ma un'ottantina non ha avuto questa possibilità.

Evacuati gas ospitati al Cottolengo
L'accaduto lo ha spiegato lo stesso Granelli sulla sua pagina Facebook: " Sono quasi le 2 e in albergo non c'è posto per molte persone. Così con il direttore della protezione civile decidiamo di prendere le brandine e allestire qualche salone. Non trovando spazi vicini del Comune, decido di andare al vicino Cottolengo, con la polizia locale, squilliamo, il custode ci passa al telefono il direttore della struttura, che era in casa a dormire, si veste e arriva subito e così con la protezione civile accogliamo 80 persone e alle 4.00 tutti sono sui lettini per dormire. E così al mattino, grazie al lavoro notturno dei vigili del fuoco e di Unareti, tutti tornano a casa ". Morale: fuga di gas risolta e tutti hanno potuto rientrare nelle proprie case.

E Granelli conclude: " Questo è il Milan, quando c'è un problema tutti insieme per una soluzione, per strada, tra la gente, grazie a tutti ".

Crolla un palazzo a Roma, tre feriti

Lascia un commento