Nostradamus, la profezia fa tremare: un 2022 da incubo?

Le profezie di Nostradamus sono sempre drammatiche. Nel suo libro in quartine avrebbe parlato, tra tanti argomenti, anche del 2022.

Dallo scorso anno il mondo è vittima di una situazione drammatica. La pandemia ha messo in difficoltà molti settori. Tra ambiente, economia, salute mentale, nessuno è riuscito a sottrarsi alla terribile pandemia che ha colpito la storia. A piccoli passi, la situazione sta migliorando anche se potrebbe non essere così.

Lo diceva il famoso profeta Nostradamus che indicava il 2022 come un anno, l'ennesimo, nefasto. L'astrologo francese è conosciuto in tutto il mondo anche grazie ad altre profezie avvenute in seguito. Tutte le profezie sono raccolte in un libro studiato da tempo. Scritti che risalgono al XVI secolo.

Naturalmente queste profezie vanno prese per quello che sono e non con assoluta certezza. Sono profezie in cui non ci sono date precise e quindi poco identificabili. Ma sembra che sia stato abbastanza esplicito riguardo al 2022. Vediamo cosa ne ha scritto l'astrologo.

Nostradamus: la terribile profezia sul 2022
Il punto cruciale della profezia dell'astrologo si trova nelle sei quartine. Come riportato dal sito money.it, l'interpretazione degli astrologi è stata drammatica. Hanno parlato di guerre che aumenteranno i flussi migratori. In particolare, il riferimento è alle spiagge d'Europa dove, per l'astrologo francese, arriveranno sette volte più migranti del normale.

In un altro punto si parla di cambiamento climatico. Non solo conflitti per il cambiamento climatico ma anche scarse risorse che metterebbero in difficoltà il genere umano. Un altro punto è la possibilità della caduta dell'Unione Europea con una guerra a Parigi che taglierebbe la capitale francese fuori dal mondo.

Lascia un commento