Lutto nel cinema: la morte colpisce il cast di Black Panther

Un altro lutto nel mondo del cinema. Ancora una volta colpisce il cast di Black Panther con la scomparsa dell'attrice Dorothy Steel.

Quando si verifica un lutto nella settima arte, colpisce tutti. Anche in questo caso torniamo a parlare di una persona all'interno del cast di Black Panther. I fan del film Marvel ricorderanno come il protagonista, Chadwick Aaron Boseman, è morto il 28 agosto 2020 a Los Angeles.

Il percorso del protagonista è stato molto travagliato. Nel 2016 gli è stato diagnosticato un cancro al colon al terzo stadio, diventando nel 2020 al quarto stadio. Una morte prematura, con la morte ormai a soli 43 anni, ma anche in quei terribili momenti ha continuato a lavorare a diversi film.

In questo caso, l'attrice scomparsa è Dorothy Steel. L'artista è morta all'età di 95 anni e nella saga interpretava un'anziana donna tribale. Nessuna informazione sulla causa della sua morte. È noto il giorno della sua morte e il luogo in cui si trovava, Dorothy è morta venerdì nella sua casa di Detroit. L'informazione è arrivata dal suo agente Cindy Butler tramite la rivista People.

Black Panther: il provino particolare di Dorothy Steel
Dorothy Steel (Google Images)
Dorothy Steel (Google Images) L'attrice con cui era impegnata nelle riprese di Black Panther: Wakanda Forever. Un attesissimo sequel che è arrivato dopo il film del 2018. Questa sarebbe la sua ultima apparizione davanti alle telecamere, come confermato dal portavoce di WSB-TV.

La sua audizione si è svolta in un modo molto particolare. Non era convinta di procedere, nel 2018, alla nomination per il film. Tutto è cambiato quando suo nipote l'ha incoraggiata a presentarsi. Quindi lei ogni giorno si esercitava con un discorso di Nelson Mandela per trovare il giusto equilibrio vocale. La chiamata della produzione è stata immediata. Appena un'ora dopo l'invio della registrazione, è arrivata la telefonata con la proposta risultante.

Lascia un commento