L'uomo che viaggia incatenato alla metro verde di Milano per protesta

Incatenato alla ringhiera di un carro. Così un 55enne ha viaggiato sulla metro verde di Milano, M2, la mattina di giovedì 14 ottobre.

L'uomo, italiano residente a Monza, è salito alla stazione di Milano Centrale e, sempre in catene ', giunto al capolinea di Gessate, dove sono intervenuti i carabinieri di Gorgonzola.

Alla base del gesto del cinquantenne - che indossava una maglietta con la scritta 'Se non vai bene, arrestami' - ci sarebbe una generica protesta contro il governo, da lui ritenuto responsabile della sua precaria condizione economica e del fatto che sia disoccupato.

Poiché il traffico ha subito, seppur lievissimi, rallentamenti, il cittadino monzese è stato denunciato per interruzione del servizio pubblico.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento