Attenzione a questa cattiva abitudine in auto: multe salate in arrivo

Il codice della strada non perdona. Un gran numero di conducenti rischia multe salate a causa di un'abitudine diffusa con le proprie auto. Questo è quello che è.

Possedere un'auto è considerato essenziale per la vita di tutti i giorni. Dal pendolarismo legato al proprio lavoro, alle commissioni quotidiane, passando per piacevoli gite legate allo shopping o alla visita di parenti e amici, si viaggia quasi sempre con il proprio mezzo personale.

Un'abitudine legata anche al mancato rispetto del trasporto pubblico che, spesso e volentieri, non risponde alle molteplici esigenze dei cittadini. Per questo, soprattutto per chi vive in periferia o in campagna, l'uso dell'auto è l'unica possibilità che ha per raggiungere la città.

Tuttavia, come spesso accade, il grande uso e la padronanza dei mezzi rischiano di perdere di vista l'attenzione al codice della strada. Anzi, chi più frequentemente e chi meno, ma tutti noi abbiamo ricevuto almeno una multa nella vita.

Questo perché gli errori di guida sono all'ordine del giorno, anche per chi si crede il più grande esperto. Per questo è bene considerare alcuni aspetti per evitare multe . Oltre ad osservare i comportamenti imposti dalla segnaletica stradale.

Auto, multe oltre i 400 euro: attenzione a questa abitudine
Molte persone non sanno che si rischia di incorrere in multe molto alte a causa di un comportamento davvero comune. Si tratta di un'infrazione poco ignorata, ma frequente in molti automobilisti. Si tratta di mantenere il motore acceso durante l'arresto.

Le ragioni che portano a questa abitudine possono essere molte. E non si tratta di tenere acceso il motore quando si è fermi al semaforo. Piuttosto, si tratta di avviare l'auto prima in estate per raffreddare l'auto, mentre in inverno per riscaldarla.

Un'abitudine che molti hanno, per un motivo o per l'altro, ma che l'articolo 157 del codice della strada condanna pesantemente. Chi viene sorpreso a violare questa regola della circolazione è punito con una multa che può variare da € 223 fino a € 444.

Divieto di tenere il motore acceso: tutela dell'ambiente
Tenere il motore acceso durante la sosta è davvero una cattiva abitudine che colpisce non solo le finanze personali (costo del carburante più il costo della multa), ma anche l'ambiente. Il nostro pianeta, infatti, sta affrontando da anni il riscaldamento globale e i relativi cambiamenti climatici.

Lascia un commento