"Abbassa la musica": uomo cerca di ammazzare il prete che lo sta ospitando

Ha cercato di uccidere don Mario, parroco della parrocchia di Santa Maria Annunziata di Fidenza, colpendolo prima con calci e pugni e poi con alcune coltellate, una delle quali ha colpito al volto la vittima. Un senzatetto di 57 anni di origini milanesi - che da alcuni mesi era ospite della parrocchia nelle stanze riservate ai bisognosi - è stato arrestato la sera di mercoledì 13 ottobre dai carabinieri di Fidenza con l'accusa di tentato omicidio, lesioni molto gravi e cicatrici permanenti del viso. Il parroco, come riporta ParmaToday , è invece ricoverato in gravi condizioni di salute.

La furia dell'aggressore è esplosa quando il prete gli ha chiesto di abbassare la musica. La reazione dell'uomo è stata fin dall'inizio molto violenta: ha preso a calci e pugni il chierico, che si è rifugiato in una stanza. Non contento, il milanese ha sfondato la porta ed è entrato, armato di un coltello a serramanico di oltre 20 centimetri, con il quale ha ferito al volto il sacerdote.

A quel punto, disperato, il don è riuscito a disarmare l'aggressore con una spallata e si è rifugiato in bagno, per poi scendere in strada e chiedere aiuto. Proprio in quel momento sono arrivati ​​i carabinieri di Fidenza che lo hanno soccorso e bloccato e immobilizzato il 57enne che lo seguiva.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento