Assegno unico figli 2021-22: cifre e come funziona

Come funziona l'assegno unico per i figli 2021 - 2022, quali sono le cifre e l'importo e quando è dovuto: dettagli e condizioni, di cosa si tratta

Quando si tratta di temi importanti come quelli legati all'assegno figli single 2021 - 2022, o universali, l'attenzione è comprensibilmente molto alta: come funziona, dettagli e particolari, quando arriva e quali sono le cifre a riguardo.

Si tratta, come sapranno i più attenti, di un provvedimento a cui ha collaborato il Ministero della Famiglia e del Tesoro, pronto per il Consiglio dei ministri dove dovrebbe arrivare, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, in breve.

L'iter, come riporta Today.it, prevede il passaggio al cdm, poi alle commissioni parlamentari e alla Conferenza unificata, con un mese a disposizione, quindi prima del via libera definitivo. La riforma dovrebbe partire il 1° gennaio 2022.

Ecco come funzionerebbe e di cosa si tratta.

Assegno unico per i figli 2021 - 2022: quanti soldi, importi e come funziona
Il tema dell'assegno unico per i figli 2021 - 2022 è di grande attenzione, come è giusto e comprensibile quando si fa riferimento a misure così importanti e attese.

Per ogni figlio minore dovrebbe essere prevista un'indennità mensile fino a 180 euro, con un extra che si aggirerebbe intorno agli ottanta - novanta euro dal terzo figlio a seguire. I 180 euro per ogni figlio minorenne fino a 240 - 260 euro dal terzo in poi.

Gli importi integrali della misura in questione sarebbero destinati a chi ha un ISEE inferiore.

Come si legge dal Sole 24 ore, il provvedimento dovrebbe avere un costo prossimo ai 19 miliardi di euro l'anno, di cui 6 aggiuntivi provenienti dal Fondo per la riforma fiscale istituito dall'ultima legge di bilancio.

Altri sei o poco più deriverebbero dalla quota destinata alle detrazioni Irpef dei figli a carico, mentre più di circa cinque oggi sono assorbiti dagli assegni al nucleo familiare.

370 milioni, si legge ancora su Il Sole 24 ore, relativi agli assegni aggiuntivi per le famiglie più numerose, 400 milioni che sono stati utilizzati per il bonus bebè, e un altro 1 miliardo relativo al Fondo per la famiglia, manovra 2020

Ulteriori meccanismi aggiuntivi, si dice, riguarderebbero maggiorazioni come quella per le madri fino a 21 anni, disabili o immigrate con permesso soggiorno.

Lascia un commento