Dal Pirellone bonus per asili e affitti

Dieci milioni per il bonus asilo nido e altri 34 milioni per il sostegno degli inquilini in difficoltà nel pagamento dell'affitto. Sono le due misure varate oggi dalla Regione Lombardia. Quanto alle rette per gli asili nido nudi e micronidi (pubblici e privati) , i fondi saranno accessibili alle famiglie attraverso un bando regionale che partirà il 18 ottobre. Il prestito può essere richiesto dalle famiglie con Isee inferiore o uguale a 20.000 euro e canone mensile superiore all'importo rimborsabile dall'INPS pari a 272,92 euro. Nell'anno 2020-2021 sono state accolte 6.452 domande.

Oltre agli asili nido, affitti
Ma il Pirellone ha lanciato anche 39 milioni per aiutare le famiglie - residenti in tutti i comuni lombardi - che non riescono a pagare l'affitto. La misura è volta a sostenere gli inquilini con contratti di libero mercato, che si trovano in una situazione di emergenza abitativa, anche a seguito della pandemia.

L'iniziativa prevede l'erogazione di un contributo al proprietario dell' alloggio. I destinatari del provvedimento sono le famiglie che vivono in alloggi in locazione con canoni di libero mercato. Sono compresi, tra l'altro, l'affitto pattuito e l'alloggio affittato. Sono invece esclusi i contratti di servizi di edilizia residenziale pubblica (Sap) ei contratti di locazione " con acquisto in proprio ". I nuclei devono avere anche un indicatore Isee non superiore a 35.000 euro. Il contributo massimo è di 8 mensilità e comunque non superiore a € 3.000 per alloggio.

Il capogruppo " delle aree territoriali " (i comuni) deve assegnare i contributi con avvisi pubblici o avvisi che possono essere a scadenza o allo sportello. Il contributo sarà poi versato al cittadino. Entro il 31 dicembre 2022, infine, le iniziative per contrastare l'emergenza abitativa.

Scuola, Bianchi: " Entro novembre dal Pnrr chiede 5 miliardi di euro "

Lascia un commento