La Regione ha stanziato fondi per 220 nuovi bus tra Milano, Monza, Lodi e Pavia

Oltre 50 milioni di euro, necessari per acquistare 220 autobus. E' quanto la Regione ha stanziato per gli enti di trasporto pubblico Milano-Monza e Brianza-Lodi-Pavia. In totale (per tutta la Lombardia) la squadra di Fontana ha stanziato oltre 98 milioni di euro; fondi che verranno utilizzati per il trasporto pubblico e le relative infrastrutture di supporto (sistemi di distribuzione, infrastrutture di ricarica).

" Sono i fondi ministeriali che utilizziamo per migliorare il trasporto pubblico e mettere a disposizione degli utenti un parco mezzi sempre più moderno e funzionale - ha commentato l'assessore alle Infrastrutture, ai trasporti e alla mobilità sostenibile -. Negli ultimi tre anni abbiamo trasferito agli enti del trasporto pubblico locale 191 milioni di euro, che corrispondono a una stima di circa mille autobus che entreranno in servizio da qui al 2026, sulla base di un cofinanziamento massimo dell'80%. Mentre i nuovi mezzi entrati in funzione dal 2018 ad oggi sono circa 880 per un finanziamento di circa 100 milioni di euro e un cofinanziamento massimo del 50%. Nuovi autobus significano meno emissioni inquinanti, più comfort per i viaggiatori, più sicurezza, più efficienza ".

Come saranno distribuite le risorse
I beneficiari dei fondi sono le Agenzie di Trasporto Pubblico Locale. Le risorse sono ripartite in base alle distanze (bus km), come già concordato lo scorso anno tra Regione e Agenzie. Il termine per la trasmissione della documentazione comprovante la consegna degli autobus finanziati è il 31 maggio 2024, mentre il termine per il completamento delle infrastrutture di supporto è il 29 maggio 2026. La Regione ha delegato l'individuazione della tipologia agli Enti Tpl. e il numero di autobus da finanziare, nonché le infrastrutture di supporto.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento