Sfregia un uomo e fugge, preso a casa dell'amante (a 50 km di distanza)

Scappa via. Dopo due mesi di indagini, controlli e stalking, i carabinieri di Novara hanno arrestato l'uomo che la notte del 1 agosto aveva accoltellato al collo un 37enne.

La violenza è esplosa in un appartamento di via Gnifetti, dove i due, entrambi di origine marocchina, avevano avuto un litigio: il 37enne era stato aggredito a coltello con un colpo che aveva provocato una ferita al collo lunga 20 cm. Un vicino, sentendo le urla, aveva allertato il 112 e sul posto era intervenuta la polizia, che aveva trovato il 37enne gravemente ferito sulle scale del palazzo. Prima di essere soccorso dal personale del 118, l'uomo aveva raccontato come si erano svolti i fatti e aveva indicato il nome del suo aggressore.

Gli agenti di polizia si sono così messi sulle tracce di JB, 32 anni., che era fuggito. La svolta è arrivata mercoledì, quando l'aggressore è stato trovato a casa di una donna con cui aveva una relazione nella periferia di Milano. L'uomo è ora in custodia cautelare nel carcere di San Vittore a Milano.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento