Lo strazio dei colleghi di Filippo: "Non dimenticheremo il tuo sorriso"

Toccato il ricordo di Filippo Nascimbene, morto nell'incidente aereo di domenica tra Milano e San Donato Milanese, dai suoi colleghi. Chi lo ha affidato alla pagina Facebook di Start Hub Consulting. " domenica pomeriggio mentre tutti leggevamo dell'incidente aereo di Linate, non immaginando che ci avrebbe toccato così da vicino ", scrive l'azienda per cui lavorava Nascimbene, che ha perso la vita
insieme alla moglie e a figlio di un anno e mezzo.

" Una tragedia inimmaginabile che lascia senza fiato ", si legge nel post: " Filippo era con noi da poco meno di due anni. Aveva iniziato a lavorare in Start Hub poco prima del lockdown del 2020. Iniziare un lavoro in una nuova realtà è sempre molto complicato. Ci vuole tempo per capire le dinamiche e affinare l'alchimia. I primi mesi con il distanziamento forzato e l'incontro come unico contatto con tutti noi, però, non erano stati un ostacolo per Filippo: con le sue grandi capacità si era subito inserito a meraviglia e dopo poco tempo sembrava essere sempre stato a starthubber .

" In questi due anni con la sua professionalità, la sua preparazione e la sua grande energia ha dato un contributo fondamentale al lancio e al consolidamento di molti dei nostri progetti. Ora è il momento del silenzio e del rispetto. Ci stringiamo alla famiglia colpita da questa immensa tragedia e siamo vicini a tutti i suoi cari. Ciao Filippo, non dimenticheremo mai la tua gentilezza e il tuo sorriso ", conclude il post.

Trentatre anni, originario di Pavia, Nascimbene era a bordo dell'aereo insieme alla sua contemporanea moglie Claire Stephanie Caroline Alexandrescou e al figlio Raphael di 1 anno e mezzo, nato a Milano.

© Tutti i diritti riservati

Lascia un commento