Attivisti del climate change cercano di bloccare i grandi di Cop26

" Milano blocca chi devasta il pianeta ", così si legge su uno striscione messo in strada dai giovani attivisti della Climate Justice Platform
per impedire l'accesso al MiCo dove si è aperta la conferenza Pre Cop-26 questa mattina . Dietro lo striscione davanti alla stazione della metropolitana M1 Amendola, il gruppo di una ventina di attivisti si è avvolto in una rete di plastica arancione utilizzata nei cantieri per inscenare un posto di blocco che ha creato non pochi disagi al traffico. Momenti di tensione con la polizia. Traffico rallentato anche su viale Scarampo.

Attivisti hanno tentato il posto di blocco
Alle 8, una quarantina di manifestanti si sono avvicinati all'ingresso del quartiere fieristico per bloccare l'ingresso delle autorità e dei delegati. Cinque persone sono state accompagnate in questura a Milano per essere identificate: avrebbero cercato di bloccare Largo Domodossola mettendosi in mezzo alla carreggiata.

Domani sciopero per il clima in piazza Cairoli
" Venite allo sciopero < vir> Lo ha detto Greta Thunberg in conferenza stampa insieme a Vanessa Nakete e Martina Comparelli. Domani mattina alle 9.30 in piazza Cairoli i giovani del movimento FridaysforFuture scenderanno in piazza a Milano per lo sciopero degli studenti per il futuro, al quale parteciperanno anche i tre ambientalisti insieme a una delegazione di attivisti internazionali. Arrivo verso le 12 in piazzale Damiano Chiesa.

Lascia un commento